In barca a vela in Malesia

05:00


"La paura la rendeva fragile e anche forte, 
e mentre sorrideva la sua mente era in fiamme."


Uno degli aspetti più stancanti della barca a vela secondo me, è la sveglia ad orari assurdi per le guardie notturne. Quando si naviga di notte, ci deve essere sempre qualcuno sveglio per controllare che tutto vada come previsto e non ci siano intoppi. Il mio primo turno di guardia è stato dalle quattro alle otto del mattino. Per me che dormo come un ghiro la sveglia prima dell'alba è una tragedia. Preferirei di gran lunga rimanere sveglia fino a notte fonda piuttosto che alzarmi dal letto quando l'alba è ancora lontana. L'unica cosa positiva consiste nel poter assistere a fantastiche aurore. Solitamente quando sorge il sole, io mi trovo beatamente nel mondo dei sogni, quindi questa "costrizione" mi permette di vivere un'esperienza a cui altrimenti eviterei di prendere parte. 


Verso le sei del mattino il buio diventa meno intenso e pian piano viene meno lasciando spazio alla luce. Quella notte c'è stato un violento temporale e intorno a noi il cielo era carico di nubi minacciose e ovunque precipitavano fulmini. Uno spettacolo davvero affascinante visto dalla barca, un po' come sentirsi parte di un film. Questa condizione meteo ha conferito al paesaggio delle sfumature particolari. Incredibile come le nuvole riescano a riempire il mondo attorno a noi con una inaspettata bellezza. 


Arrivo un po' in ritardo con queste fotografie che sono state scattate circa due settimane fa. Questa era la seconda tappa del Rally della Malesia, una manifestazione in cui un gruppo di barche attraversano un'intera nazione e si radunano via via nelle varie tappe decise dal Rally. Siamo ormai agli sgoccioli. Ci troviamo già nella parte più a nord del paese pronti per raggiungere l'ultima tappa. Abbiamo percorso la costa malese ovest da sud a nord toccando bellissime località. Cercherò di pubblicare altre tappe che abbiamo raggiunto perché meritano di essere ammirate. 



"IO SONO DESTINATO AD AVERE L’ANIMA PERPETUAMENTE IN TEMPESTA."
Ugo Foscolo

You Might Also Like

4 comments

  1. Più che un raggio di sole il mio e' sempre un timido passo verso panorami altri che alla sera riporto a casa nella mia memoria selettiva e lisa ... Quello che ricordo è solo ciò che non ho visto e quando vengo qui invece tutto appare chiaro , vedo ciò che guardo e al tempo stesso guardo ciò che non vedo simultaneamente... Che bellezza !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow, questo sì che è un bel pensiero *-* grazie mille

      Elimina
  2. che bello il mare, così infinito ..

    RispondiElimina

Ogni commento è un raggio di sole.

Blog Archive

I MIEI LETTORI

VISITATORI DEL MONDO CAPOVOLTO

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *