Il lago dei cigni, Kadriorg, Tallinn ✿ The swans lake, Kadriorg, Tallinn

13:30


"L'imprevisto, la sorpresa, lo stupore sono una parte essenziale e la caratteristica della bellezza."
Charles Baudelaire

"The unexpected, the surprise and the amazement are an essential part and the characteristic of beauty."
Charles Baudelaire




Un giorno in Estonia passeggiavo attraverso il parco di Kadriorg spingendomi verso zone mai visitate prima. Sono giunta fino al mare, in un punto da cui si vedono la città in lontananza e le navi che partono rompendo la distesa di ghiaccio davanti a sé. Quel giorno posso dire di aver appreso cosa sia lo stupore. Davanti a me centinaia di cigni in compagnia di altri volatili anch'essi molto teneri. Uno spettacolo favoloso. Vi era una sorta di lago in cui l'acqua non era ghiacciata e queste meravigliose creature bianche sostavano lì in un tripudio di candore. La parola tripudio descrive bene la scena a cui ho assistito. Manifestazione vivace di gioia, questo è il significato. C'erano persone che li nutrivano lanciandogli del cibo o imboccandoli col cucchiaio. Che tenerezza. Sono scesa anche io sul mare. Letteralmente sopra il mare. Quel terreno che si vede nelle foto non era altro che l'acqua del mare ghiacciato. Non mi aspettavo tutto questo. Sono tornata in quel luogo la domenica successiva e loro non c'erano più. Ho avuto la fortuna di imbattermi in una sorpresa nel momento giusto e mi sono ricordata di un proverbio "ciò che non hai mai visto, lo trovi dove non sei mai stato." Un invito a spingersi verso zone ignote per non perdere la capacità di stupirsi.

One day in Estonia, I was walking through the park of Kadriorg visiting areas never seen before. I came down to the sea, at a point where you can see the city in the distance and the ships that depart breaking the expanse of ice in front of them. That day I can say I learned what amazement is. In front of me hundreds of swans in the company of other tender birds. A fabulous show. There was a kind of lake where the water was not icy and these wonderful white creatures were standing there in a blaze of whiteness. Blaze. This word describes well the riot scene that I witnessed. Vivid manifestation of joy, this is the meaning. There were people who fed them throwing food or with a spoon. Tenderness. I went there. Literally above the sea. That land that you see in the picture was the water of the ice sea. I did not expect this. I went back to that place on the following Sunday and they were gone. I was lucky enough to run into a surprise at the right time and I remembered a saying "what you've never seen, you find where you've never been." An invitation to go to unknown places to not lose the ability to wonder.

"Mi ricordo ancora quell’orizzonte ampio e senza punti di riferimento, in cui solo il sole faceva da limite all’infinito. In quel momento capii che ciò che conta di fronte a tanta libertà del mare non è avere una nave, ma un posto dove andare, un porto, un sogno, che valga tutta quell’acqua da attraversare."
Alessandro D’Avenia

"I still remember that wide horizon and without reference points, in which only the sun was the limit to infinity. At that moment I realized that what matters in the face of so much freedom of the sea is not to have a ship, but a place where to go, a port, a dream, something worth all that water to cross. "
Alessandro D'Avenia


You Might Also Like

12 comments

  1. Che meraviglia! I cigni sono di una bellezza pura e delicata.. mai visti così tanti!

    RispondiElimina
  2. L'eleganza dei cigni..mi fanno sempre pensare al balletto, e alla bella e sfortunata Odette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visti da vicino in gruppo sono meravigliosi *-*

      Elimina
  3. Oddio, che foto meravigliose! Il mio cuore si scioglie come neve al sole, sai?
    Adoro i cigni , soprattutto quando sono così tanti!
    Sei la prima persona a farmi venire voglia di Estonia con i suoi post *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai dai che un giorno ci andraia nche tu :)
      Toh :**

      Elimina
  4. Sono bellissimi ma anche cattivelli. Al lago Woerther in Carinzia ci si nuota vicino, nessuno li disturba ma quando sono sui prati... allungano il collo e se ti beccano.. Buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, lo so :D li ho visti mentre si beccavano l'un l'altro :D Violentissimi!!

      Elimina
  5. Bellissimo..E' da molto tempo che voglio visitare l'Estonia ma per un motivo o per l'altro non ci sono ancora riuscito..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti piacerebbe molto fare foto in Estonia :) ci sono dei super paesaggi :)

      Elimina
  6. Ah, che meraviglia! Pensa la fortuna di essere capitata nel giorno in cui hai potuto vederli in tutto il loro splendore :)

    RispondiElimina

Ogni commento è un raggio di sole.

Blog Archive

I MIEI LETTORI

VISITATORI DEL MONDO CAPOVOLTO

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *