Alghero, il mare d'inverno ✿ Alghero, the winter sea

23:30


"Vorrei che tu venissi da me in una sera d’inverno e, stretti insieme dietro i vetri, guardando la solitudine delle strade buie e gelate, ricordassimo gli inverni delle favole, dove si visse insieme senza saperlo."
Dino Buzzati

"I wish you'd come to me during a winter evening and, close together behind the pane, watching the loneliness of the dark and cold streets, we remembered the winters of fairy tales, where he lived together without knowing it."
Dino Buzzati



In Sardegna l'inverno ha il sapore del mare solitario. Del suono scrosciante delle onde sulla sulla riva. Del tramonto che scivola nell'orizzonte sprigionando colori caldi che fanno da rimedio al freddo. L'inverno ha il sapore delle passeggiate malinconiche, delle orme di qualcuno che non è più lì, del silenzio interrotto dal vento che spira tra gli alberi a ridosso della spiaggia. L'inverno ha il sapore delle nuvole che imprigionano il sole, della luce che filtra e illumina una piccola barca, dell'aria frizzante che rinfresca la sera. L'inverno ha il sapore della distanza, dell'attesa dolce, della mancanza baciata dalla natura, del mondo che si rigenera.
 
In Sardinia, the winter has the taste of the lonely sea. Thunderous sound of the waves on the shore. The sunset that slides into the horizon releasing warm colors that warm up the cold environment. The winter has the taste of the melancholy walks, the footsteps of someone who is no longer there, the silence suspended by the wind that blows through the trees behind the beach. The winter has the taste of the clouds that trap the sun, the light that filters and illuminates a small boat, the crisp air that cools the evening. The winter has the taste of the distance, of a sweet wait, of the lack blessed by nature, of the world that renews.


In queste foto, il mare di Alghero, località Maria Pia.
In these photos, the sea of Alghero, Maria Pia area.


"Sorride da lontano.
Denti di spuma,
Labbra di cielo."
Federico Garcia Lorca 

"Smiles from afar.
Teeth of foam,
Lips of heaven."
Federico Garcia Lorca




You Might Also Like

22 comments

  1. Il mare d'inverno è un sogno sempre, ma quello di Alghero è un vero spettacolo.
    Non vedo l'ora di tornarci!
    Un abbraccio e grazie per queste bellissime foto!
    Life, Laugh, Love and Lulu

    RispondiElimina
  2. io amo il mare solitario, un mare che d'estate è sì bello, ma non così affascinante.
    Bellissime foto Vale! Ma io voglio venirci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manu, tu lo sai che io ti aspetto :)
      Grazie *

      Elimina
  3. La Sardegna ci è rimasta nel cuore, davvero. D'inverno deve essere speciale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che d'inverno è tutta nostra o dei pochi che vengono qui :)

      Elimina
    2. Già, una nostra cara amica sarda(che l'anno scorso ci ha portato in estate a casa sua-esperienza bellissima!! ) ci ha detto che d'inverno la Sardegna si riempe di feste tradizionali inaspettate, almeno dalle sue parti. A noi ci ispira molto la zona di Nuoro. Prima o poi scriveremo un articolo.

      Elimina
    3. Eh si, ora per esempio inizia il Carnevale :) credo sia difficile da comprendere il nostro Carnevale tipico se non lo si vive. Le maschere tipiche hanno un valore antico, riprendono dei riti che si tramandno nella storia e hanno poco a che vedere con il carnevale frivolo e scanzonato a cui siamo abituati. A loro modo sono divertenti, inquietanti e affascinanti. Qualcosa di unico al mondo che esiste solo qua. Così come i costumi, i canti e la danze. Sembro molto di parte ma ti assicuro che tutti rimangono colpiti da queste feste :)

      Elimina
  4. Le tue foto sono sempre magiche.
    Alghero... ne sentivo parlare sempre da un mio prof che ci aveva insegnato. A me fa venire in mente la canzone di Giuni Russo.
    Un posto magico e... il mare d'inverno (altra canzone! ahaha!) è una delle cose più belle in natura.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come si chiama il tuo prof?
      La canzone di Giuni Russo è un tormentone abusato :D ahahhahah

      Grazie Moz**

      Elimina
  5. <3 viola per te.



    :)

    RispondiElimina
  6. Non c'entra niente, lo so. Ma queste bellissime immagini del mare d'inverno (che adoro) mi hanno fatto venire in mente una canzone di Roberto Vecchioni, Viola d'inverno:

    e poi si sente quella volta sola
    la viola d'inverno.
    Bello è che non sei mai preparato,
    che tanto capita sempre agli altri,
    vivere in fondo è scontato
    che non t'immagini mai che basti
    e resta indietro sempre un discorso
    e resta indietro sempre un rimorso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bellissima, grazie :) mi piace quando mi scrivi commenti così :)

      Elimina
  7. Mi manca il mio mare, specialmente in inverno.
    E le tue foto me lo fanno sognare ancora di più.
    Brava che sei **

    RispondiElimina
  8. Da buona Meridionale riconosco che il mare esercita su di me un fascino indescrivibile...ma il mare d' inverno racchiude in sè qualcosa d'ipnotico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo sia il sentimento di molti isolani e meridionali ^-^

      Elimina

Ogni commento è un raggio di sole.

Blog Archive

I MIEI LETTORI

VISITATORI DEL MONDO CAPOVOLTO

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *