My best moments in Sardinia

23:14



"Caro diario, sono felice solo in mare, nel tragitto tra un’isola che ho appena lasciato e un’altra che devo ancora raggiungere."


"Dear Diary, I am happy only in the sea, in the path between an island that I just left and another that I have yet to reach."

Quest'estate ho trascorso solo due settimane nella mia bella isola; tuttavia sono state due settimane intense, ricche di paesaggi, sensazioni e centinaia di chilometri macinati lungo le desolate strade sarde. Ci sono alcune cose che amo di questa terra e descriverle a volte diventa banale perché la percezione di ciò che adoriamo è difficile da esprimere a parole a chi magari è cresciuto in un luogo molto diverso dal tuo. Credo ci sia qualcosa di genetico nell'animo delle persone che vivono in un'isola, una sorta di distanza tra loro e ciò che c'è aldilà del mare. Questa caratteristica si traduce in un sentimento di dolce malinconia, una ricorrente tendenza a riflettere cullati dal suono delle onde, come se il mare aiutasse i pensieri e favorisse le riflessioni più profonde. Te ne stai lì seduto con lo sguardo rivolto verso l'orizzonte e sai che di fronte a te non c'è altro che una distesa di acqua spumeggiante che ascolta in silenzio ogni tua più intima confessione. Non devi spiegare nulla, non devi farti capire, quel suono accompagna semplicemente i tuoi pensieri rendendoli più nitidi e più chiari e districa i nodi più fitti dei tuoi ragionamenti.

Io amo il mare che si infrange impetuoso sulla sabbia, la bassa e l'alta marea, le onde anomale che non ti aspetti, la sabbia bagnata come dopo una tempesta e la freschezza che ti trasmette se ci cammini sopra, il sale che si deposita sulla pelle attraendo su di te tutto il calore del sole, i granelli, ora fini, ora pietrosi della sabbia, quelle alghe trasportate da chissà dove, il fondo marino reso perennemente incerto dall'ondulare dell'acqua, come il nostro futuro, a volte nitido, a volte misterioso.


This summer I spent two weeks in my beautiful island, however these two weeks have been intense, rich in landscapes, feelings and hundreds of miles run along the desolate roads of Sardinia.
There are some things that I love of this land and describe it sometimes becomes trivial because the perception of what we love is hard to express in words to those who maybe grew up in a place very different from your own. I think there is something genetic in the soul of the people living on an island, a kind of distance between them and what is beyond the sea. This feature results in a feeling of sweet melancholy, a recurring tendency to reflect lulled by the sound of the waves, as if the sea would help the thoughts and favored the deeper reflections. You stand there sitting with your eyes toward the horizon and you know that in front of you there is nothing but an expanse of sparkling water that listens in silence all your most intimate confession. You do not have to explain anything, do not you understand, that sound simply accompanies your thoughts making them sharper and clearer.

I love the sea that breaks on the sand, the low and high tide, the tidal waves that you do not expect, like wet sand after a storm, and the freshness that you feel if you walk on, the salt that is deposited on the skin attracting about you all the warmth of the sun, the grains, the seaweed transported from who knows where, the seabed made ​​perpetually uncertain by the floating of the water, like our future, sometimes sharp, sometimes mysterious.



Amo i tramonti perché sono sempre imprevedibili; non sai mai di colore si tingerà il cielo. Aspetti, come se fossi al cinema, e ti godi uno splendido e spontaneo spettacolo naturale; ogni tramonto è un dipinto differente. Un po' come nella vita, non sai cosa aspettarti, che sfumatura avrà il tuo destino o come s evolverà il tuo futuro. Quando sei nell'isola ti senti sempre un privilegiato perché puoi godere di questo momento lontano dalla vita caotica in un contesto paesaggistico meraviglioso e selvaggio. 


I love the sunsets because they are always unpredictable, you never know which color will dye the sky. You wait, as if you were at the cinema, and you'll enjoy a beautiful and spontaneous natural spectacle, and every sunset is a painting differently. A little bit as in our life; we do not know what to expect, which shade our destiny will have or how our future. In Sardinia you always feel privileged because you can enjoy this time away from the chaotic life in a wild and wonderful landscape.




Amo le strade deserte, danno la sensazione di luogo inesplorato dove pochi privilegiati hanno la possibilità di soffermarsi. Ci pensi e dici "sono uno dei pochi esseri umani che ora si trova qui!" e sai che è speciale perché sei uno dei pochi a godere di quella solitudine.

I love the deserted streets, I have the feeling of unexplored place for a privileged few. You think about it and you say, "I am one of the few human beings who are here now!" and you know it's special because you are one of the few to enjoy that solitude.



Amo l'alba, il risveglio della giornata, quando ancora tutto è silenzioso e davanti si ha un'intera giornata da vivere. Il buio pian piano si trasforma in luce, prima lieve poi sempre più forte fino ad illuminare il paesaggio. Il mare cupo si tinge di azzurro grazie al sole che sorge. La luce colora ogni cosa. 


I love sunrise, the awakening of the day, when everything is quiet and still in front of you has a whole day to live. The darkness slowly turns to light, then louder and louder before mild lighting up the landscape. The dark sea is tinged with light blue thanks to the rising sun. The light colors everything.




Amo gli spazi sconfinati della mia isola; amo la sua staticità, il suo essere malinconicamente sempre uguale, un po' fuori dal mondo, quel suo essere provinciale e legata al passato. Mi piace sapere che quella terra è li che mi aspetta, che vive in un tempo sospeso e niente la modificherà, di modo che una volta tornata a casa, io senta di non essermene mai andata. 


I love the wide open spaces of my island, I love her stillness, being always sadly the same, out of the world, that her being provincial and tied to the past. I like to know that the land is there, waiting for me, is there, living in a suspended time, and nothing will change, so that once I returned home, I feel always at home.





Amo il suo essere selvaggia e indomabile, qualcosa che economicamente è negativo, ma a livello affettivo ti lascia dentro dei suoni che ti rimbombano continuamente in testa e non puoi dimenticare: il vento tra i capelli, il mare agitato che si infrange sugli scogli, la macchia mediterranea che cresce anche nelle zone più aride, chilometri di terra disabitata e una desolazione che è al tempo stesso povertà e ricchezza. 

I love her being wild and untamed, something that economically is negative, but on an emotional level leaves you inside some sounds that you constantly echo in your head and you can not forget: the wind in your hair, the rough sea that breaks on the rocks, the Mediterranean vegetation that grows even in the driest areas, miles of uninhabited land and desolation that is both poverty and wealth.

You Might Also Like

13 comments

  1. le tue foto e le tue parole mi hanno emozionata.
    E' sempre bello leggerti e ammirare i tuoi scatti
    Un abbraccio

    Lena

    RispondiElimina
  2. wow! Letto in inglese è ancora più suggestivo questo post!
    Credo sia vero che chi vive su un'isola è diverso da chi vive sulla terra dello stivale.. lo leggevo anche in un post di un'amica siciliana.
    Splendide foto e grandi emozioni :)

    RispondiElimina
  3. Le tue foto sono meravigliose e quello che hai scritto è davvero molto toccante.. sei fortunata ad essere nata in una terra tanto bella!
    A presto :)

    RispondiElimina
  4. Parole e immagini bellissime.
    Della Sardegna conosco solo la parte più mondana per fortuna vista fuori stagione. Il resto deve essere struggente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto :) te lo consiglio vivamente :)

      Elimina
  5. Hai completamente espresso il mio pensiero e l'amore puro per la nostra terra, anche io ho passato solo due settimane, ma intense, bellissime parole... :-) a presto Luisa

    RispondiElimina
  6. stpende foto il tuo stile è stpendo pieno di sentimento :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) grazie! E' proprio così, un sacco di pathos :D

      Elimina
  7. Simply wish to say your article is as surprising. The clearness in your put up is simply excellent and i could think you
    arre knowledgeable on thiks subject. Well
    along wih your permission let me to grasp your RSS feeed to stay updated with approaching post.
    Thank you 1,000,000 and please continue the enjoyable work.


    Stopp by my weblog - mobile reviews

    RispondiElimina

Ogni commento è un raggio di sole.

Blog Archive

I MIEI LETTORI

VISITATORI DEL MONDO CAPOVOLTO

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *