La Neve sul Limbara, Tempio Pausania, Sardegna

18:56



"La neve cadeva pesante, approfondiva il silenzio, veniva immediatamente dal cielo
 e portava con sé un mistero inesplicabile."
Adrienne Von Speyr


Da queste foto è trascorso un mesetto ma è ancora forte nella mia mente il ricordo di questo paesaggio meraviglioso. Conosco molto bene questi monti: il loro andamento, i sentieri, la forma di molti sassi. Ho imparato a conoscere le sagome che caratterizzano il Limbara durante l'anno trascorso a Tempio. Rivederlo in questa veste nuova e imparare a conoscerlo nuovamente è stata una vera sorpresa. Cercare di scorgere ciò che è familiare ai miei occhi, scovandolo in mezzo a quel candore. Non pareva nemmeno più di essere in Sardegna, in un posto che conosco a memoria. Ho avuto la forte sensazione di trovare di fronte a me un luogo nuovo ma pur sempre amico. Un amico sotto nuove vesti. E allora riprendo a scrivere in questo blog dopo mesi di silenzio proprio dedicando un articolo ad un amico naturale che mi ha fatto compagnia con i suoi paesaggi incredibili durante le quattro stagioni dell'anno passato. Ancora una volta è riuscito a sorprendermi.  


Le antenne innevate che si trovano in cima al monte hanno dato vita ad un paesaggio che pareva lunare o appartenente ad uno stato del Nord Europa. Incredibile come la neve riesca a dare nuova luce alla natura, regalandole un aspetto completamente rivoluzionato rispetto a come la conosciamo. 


Il bordo strada era completamente invaso dalla neve. Non esistevano più le piazzole di sosta che conoscevo e ovviamente, le strade erano diventate strette ed era pressoché impossibile percorrerle in due macchine alla volta. Questo ha dato vita ad un tragitto avventuroso verso la cima, condito di momenti di ansia, retromarce con tachicardia e gentilezze di guidatori esperti dotati di auto in grado di spostarsi in mezzo alla neve senza il rischio di restare impantanate. Grazie a questi passaggi, la cima non è rimasta un miraggio ma è riuscita ad arrivarci anche la nostra macchina anti-neve. Una gioia!


Il panorama dei boschi coperti dalla neve è molto poetico. Gli alberi imbiancati sono bellissimi almeno quanto è bello scrollare i rami per far cadere la neve e rischiare di diventare pupazzi. 


Oramai ci avviamo verso la primavera e dovremo aspettare il prossimo inverno per ammirare nuovamente questo spettacolo. Ci restano però queste immagini a ricordarci questi preziosi momenti. 


"La neve rallenta, modifica, ti ferma per farsi ammirare meglio. 
La neve riporta a altre nevi, a altri sguardi, a altre vite, a tutti gli inverni, 
a tutte le età che hai attraversato, anno per anno. 
La neve pesa poco, pesa meno dell'aria limpida, del sole e della pioggia."
Mina 

You Might Also Like

4 comments

  1. Come sempre immagini incantate, ma son sicuro che anche in primavera questi luoghi brilleranno di una luce bellissima!

    RispondiElimina
  2. È raro vedere immagini della Sardegna come queste, la si mostra quasi sempre in riferimento al mare e all'estate, hai fatto benissimo a condividerle! Tanto più che sono molto belle, indipendentemente dal luogo specifico.
    Piacere di rileggerti, ciaociao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sono immagini di mesi in cui ci siamo prevalentemente solo noi abitanti e quindi, non tutti sono abituati a vedere l'isola così :) d'inverno però la neve arriva spesso :) grazie Anna **

      Elimina

Ogni commento è un raggio di sole.

Blog Archive

I MIEI LETTORI

VISITATORI DEL MONDO CAPOVOLTO

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *