Una passeggiata a Firenze ✿ A walk in Florence

17:53


"Viaggiando a piedi, anziché con altri mezzi di locomozione, è impossibile tenersi in disparte."
P. Leigh Fermor

"Travelling on foot, rather than by other means of locomotion, it is impossible to stand aside."
P. Leigh Fermor
 


Dopo un paio di anni trascorsi in Toscana, continuo a tornare a Firenze con piacere. Sia per scattare le solite stupide foto dove censuro con il dito le grazie del David, sia per ammirare l'arte di questa bella città. Non mi stanca mai. La Cattedrale di Santa Maria del Fiore, con il suo stile gotico, mi strappa sempre quelle duecento foto che vanno a riempirmi l'hard disk senza che io provi mai il desiderio di cancellarle. Quando arrivo in stazione, da lontano, inizio a scorgere la cupola e la facciata del Duomo e ogni volta mi ripeto che i suoi colori sono perfetti per i miei gusti. "Sti, cazxxi" direte voi, è una delle chiese più belle al mondo. La facciata di cui sono innamorata è ricoperta di marmi color verde, rosa e bianco. La cattedrale fu iniziata verso la fine del XIII secolo da Arnolfo di Cambio, mentre la famosa cupola fu aggiunta successivamente, nel XV secolo. All'interno della Cupola si trova l'affresco raffigurante il Giudizio Universale, progettato da Giorgio Vasari ed ultimato, dopo la sua morte, dal suo allievo Federico Zuccari.

After a few years spent in Tuscany, I keep coming back to Florence with pleasure.I love taking the usual stupid photos where I censor the graces of David with my finger, and to admire the art of this beautiful city. I never tired. The Cathedral of Santa Maria del Fiore, with her Gothic style, always tear those two hundred photos that go to fill my hard drive without the desire to delete them. When I arrive at the station, from afar, I begin to see the dome and the facade of the Duomo and each time I tell myself that the colors are perfect for my taste. It is one of the most beautiful churches in the world. The facade I'm in love with, is covered with green, pink and white marble. The cathedral was begun in the late thirteenth century by Arnolfo di Cambio, and the famous dome was added later, in the fifteenth century. Inside the dome, there is the fresco depicting the Last Judgment, designed by Giorgio Vasari and completed after his death by his pupil Federico Zuccari.

Un altro luogo dove trascorro molto tempo è Piazza della Signoria. Non è difficile immaginare che un tempo, questo spazio era al centro della vita politica e sociale di Firenze. Fu protagonista di importanti eventi storici come per esempio, il ritorno dei Medici nel 1530. Questa città possiede una storia ricca ed interessante ma non essendo io Piero Angela, lascio a voi le ricerche più approfondite su questi temi e continuo la passeggiata virtuale. Al lato del Palazzo vecchio troviamo l'imponente fontana di Nettuno. A metà del '500, Cosimo De Medici bandì un concorso per edificare la prima fontana pubblica della città. Ironico pensare che i grandi scultori dell'epoca come Benvenuto Cellini, il Giambologna e tanti altri, si misero in gioco e presentarono un progetto per vincere tale bando. Fu scelto quello di Bartolomeo Ammanati perché dava un certo risalto ai gloriosi trionfi marinari del Granducato di Toscana in quell'epoca. Nettuno, edificato in marmo, riprende i tratti di Cosimo I de Medici (mica scemo il Cosimo) e dall'alto del suo piedistallo, rappresenta il dominio marittimo di Firenze. Si racconta che i fiorentini accorsi all'inaugurazione dell'opera non ebbero particolari apprezzamenti per la stessa e si diffuse il detto: "Ammannato, Ammanato quanto marmo t'hai sciupato!". Crudeli, a me piace molto.

Another place where I spend a lot of time is Piazza della Signoria. It is not hard to imagine that once, this area was the center of social and political life of Florence. It was the protagonist of important historic events such as the return of the Medici in 1530. This city has a rich history and interesting but since I am not the famous Italian announcer Piero Angela, I leave to you the most extensive research on these issues and I continue this virtual walk. At the side of the old palace there is the imposing fountain of Neptune. By the '500, Cosimo De Medici set up a competition to build the first public fountain in the city. Ironic to think that the great sculptors of the time such as Benvenuto Cellini, Giambologna and others, decided to compete and presented a project to win this proclamation. He chose Bartolomeo Ammannati because he gave a certain prominence to the glorious maritime triumphs of the Grand Duchy of Tuscany at that time. Neptune, built in marble, incorporates the features of Cosimo I de Medici (Cosimo was not stupid), and from his pedestal, represents the maritime dominion of Florence. It is said that the Florentines flocked to the inauguration of this masterpiece, they had no particular appreciation for the same and spread the saying, "Ammannato, Ammanato, you waste the marble!". Cruel, I really like it.



La terza attrazione di cui voglio parlare è il Ponte Vecchio, simbolo vero e proprio della città. La caratteristica architettonica che lo domina è la presenza di tre ampi valichi ad arco ribassato, una scelta innovativa che fu presa d'esempio per la costruzione di altre famose opere come il Ponte di Rialto a Venezia. Le sue finestrelle sono sempre un bello spettacolo e rappresentano la valvola di sfogo sull'Arno delle botteghe artigiane che si affacciano al suo interno.

The third attraction that I want to mention is the Ponte Vecchio, true symbol of the city. The architectural feature that dominates is the presence of three large passes with depressed arch, an innovative choice that was taken as example for the construction of other famous works such as the Ponte di Rialto in Venice. Its windows are always a good show and are the safety valve on the Arno of the workshops that look inside.



Firenze è un museo a cielo aperto, una vera e propria opera d'arte. 
Quasi come le mie stupide foto su Instagram. Vedere in basso. Passo e chiudo.

Florence is an open air museum, a true work of art. 
Almost like my stupid photos on Instagram. See below. 


"Che bella Firenze le sere d'estate, le luci del centro, le nostre risate..."
Brunori Sas


You Might Also Like

4 comments

  1. Meravigliosa Firenze :D e il David censurato :D

    RispondiElimina
  2. Ahahah ma cos'è quella censura?! Lol :)
    Io Amo Firenze comunque, e mi sento davvero tanto fortunata ad abitare a solo una mezzoretta da lì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una stupida censura :D ogni volta faccio le stesse foto al David e ogni volta mi diverto ahahahah ma come si fa?
      Dove abiti Diletta? sai che io ho abitato due anni a Pisa? dal 2012 al 2014 :D quindi, conosco piuttosto bene la tua bellissima Toscana. Ogni domenica (quasi) andavo a fare qualche giro :D

      Elimina

Ogni commento è un raggio di sole.

Blog Archive

I MIEI LETTORI

VISITATORI DEL MONDO CAPOVOLTO

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *