Esplorando i villaggi della Transilvania ✿ Exploring some villages in Transylvania

12:13


"La vita, non ripetendosi mai, s'improvvisa sempre. 
Vivere è sempre sbagliare strada, non trovarsi dove si pensava, dove si sa [...]"
Marcel Jouhandeau

"Life, not repeating herself, is always improvised. 
Living is always wrong turn, not to be where you thought, where you know [...]"
Marcel Jouhandeau




C'è chi segue sempre la strada principale, rimanendo al sicuro su un terreno conosciuto e chi invece, ama le deviazioni e il non sapere cosa aspettarsi. Non è difficile indovinare a quale categoria appartengo. Deviazioni? Sì, grazie. E tutte le avventure che ne conseguono. In Romania abbiamo riscontrato una certa mancanza di mezzi pubblici verso alcune zone della Transilvania o comunque, orari talmente limitanti da non poter permettere una visita. Abbiamo quindi noleggiato un'auto per un solo giorno perché io volevo visitare assolutamente certe località. L'auto del "papi", perché era bianca e tamarra, come quella dei ricconi che la mattina si svegliano e pensano: "Wow! Un'altra meravigliosa giornata all'insegna del cazzeggio!" E quindi, nulla, c'ero io su quest'auto, vestita da simil gipsy, in assoluta incompatibilità con questo modello di vettura che in realtà, costava uguale a macchine meno vistose ma che non erano disponibili. Mi sentivo come la principessa Kate che gira in macchina per salutare i sudditi nel regno. 

There are those who always follows the main road, staying safe on a known path and who, like deviations and not knowing what to expect. It is not difficult to guess which category I belong. Deviations? Yes thanks. And all the adventures that follow. In Romania, we found a lack of public transport in some parts of Transylvania or otherwise, times so restrictive that they can not afford a visit to these places. We then rented a car for just one day because I absolutely wanted to visit certain places. The car of the "daddy", because it was white and naft, like that of the rich people who wake up in the morning and think, "Wow! Another wonderful day of fooling around!" And then, nothing, I was there on this car, dressed like a gipsy, in absolute incompatibility with this model of car that actually, it cost the same as cars less showy but not available. I felt like Princess Kate who goes around to greet the subjects in her kingdom.


Il mio tour-tamarro mi ha permesso di addentrarmi in alcuni piccoli paesi di questa regione. Casette basse e colorate, bambini che giocano per strada, persone in bicicletta, uomini che tornavano dalle campagne con i loro carretti. La vita di campagna più pura. Questo stile di vita mi ricorda un po' la Sardegna dell'entroterra, seppur la mia isola sia più moderna nei suoi mezzi. Case e modi di vestire diversi certamente, ma vite differenti che si dedicano ancora alla terra, alla sua cura, in un'ambiente in cui agricoltura e pastorizia rappresentano il cardine della propria economia. Alla fine tutto il mondo è paese. Se si vuole, si riscontrano ovunque delle similitudini. 

My naft-tour allowed me to go into some small villages of this region. Low and colourful houses, children playing in the street, people on bicycles, men who returned from the countryside with their carts. The purer country life. This lifestyle reminds me the Sardinia hinterland, although my island is more modern in its means. Houses and modes of dress certainly different, but different lives that are still dedicated to the ground, to his care, in an environment in which agriculture and pastoralism are the mainstay of its economy. At the end, it is the same the world over. If you want, wherever you are, you can find some similarities.


Queste strade erano molto silenziose, sopratutto quel giorno con la pioggia che rendeva l'ambiente così meravigliosamente malinconico. Ogni tanto qualcuno ci salutava, perché come in ogni paese, tutti si conoscono e quindi, pur non avendoti riconosciuto, sarai sicuramente parente o amico di qualcuno, dato che passi di lì. 

These roads were very quiet, especially that day with the rain that made the environment so wonderfully melancholy. Occasionally someone greeted us, because as in any village, everybody knows everybody and then, while not having recognized you, you will be definitely the relative or the friend of someone, if you are there.


Questi piccoli mondi, disseminati sulla strada da Sibiu a Sighisoara, mi sono piaciuti proprio perché lontani dal turismo di massa o qualsiasi attività lontanamente simile. Se mai vi capiterà di percorrere questo percorso per visitare questi due centri turistici, non prendete l'autostrada ma, questa strada secondaria che, è comunque molto bella e spaziosa ma che, allo stesso tempo, vi permetterà di deviare verso queste piccole vie limitrofe che conducono ai villaggi. Se amate l'esplorazione è l'ideale. Inoltre, sintonizzate la radio su qualche stazione del paese per cantare i grandi successi rumeni inventandovi le parole. Ecco qua un po' di bella musica gitana. 

I love these small worlds, scattered on the road from Sibiu to Sighisoara, because far from mass tourism or any activity remotely similar. If you travel this route to visit these two tourist centers, do not take the highway because this secondary road is very nice and spacious but, at the same time, will allow you to divert to these small streets surrounding it and leading to the villages. If you love exploring it is ideal. Also, turn on the radio station to sing the Romanian hits making up the words. Here a beautiful gypsy music.


"Non si capisce se ti sei persa o sai dove vai,
in ogni caso un pezzetto di strada insieme io lo farei."
Guido Catalano

"It is not clear if you missed or you do not know where to go,
in any case a little I would love to do a part of the way along with you."
Guido Catalano

You Might Also Like

10 comments

  1. Vero, sono piccoli mondi, realtà sospese.
    Belle foto, rendono perfettamente la quiete di una giornata qualsiasi in uno di quei piccoli mondi.

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Queste foto piene di sentimento e sì, malinconiche, mi ricordano molto i paesaggi e i piccoli paesi del centro della Bosnia, tra Zelencovac e Travnic. Bellissimo il tuo esserci arrivata con Blabalcar, quel tour dei Balcani io lo feci in macchina, ma ospitata tutte le volte tramite Couchsurfing, tutte bellissime esperienze di ospitalità, era come avere degli amici ad attenderti ovunque andassi :)
    Buon proseguimento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, sia con blablacar che airbnb è come avere qualcuno che ti attende e in un certo senso è affidabile perché è lì per te :) e puoi chiedergli consigli e dritte come se fosse un amico. Comunque quelle zone che hai nominato le vorrei tanto visitare ^-^ Grazie per essere passata di qui :)

      Elimina
  3. Io li ho adorati. La Transilvania è un luogo incredibile...e le tue foto sono sempre incantevoli!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Antonella :) vero, posti bellissimi. Tu che li hai visitati puoi confermare :)

      Elimina
  4. anche noi avevamo un'auto bianca e pseudotamarra perché le piccole autovetture erano terminate. Ma capita sempre???
    Boh, io però con le tue parole rivivo il mio viaggio.
    Ti abbraccio in questo giorno così triste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Manu, come vedi ti rispondo tardi perché questi giorni erano strani e molto silenziosi e ho lasciato un po' da parte il blog! Ora rieccomi, e posso dirti che era proprio il bianco a renderci dei tamarri assurdi :D deve essere il punto forte della Romania. Un abbraccio!

      Elimina
  5. Chissà perchè, questo post mi ha teletrasportata in un altro mondo, nonostante sia convinta anche io che "tutto il mondo è paese. Se si vuole, si riscontrano ovunque delle similitudini".
    È sempre un piacere curiosare tra le tue mete!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anna :) sarà perché questi villaggi sono un po' fuori dal mondo :)

      Elimina

Ogni commento è un raggio di sole.

Blog Archive

I MIEI LETTORI

VISITATORI DEL MONDO CAPOVOLTO

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *