Solstizio d'inverno ✿ Winter solstice

14:30



"Il Sole ritorna sempre, e con lui la vita. 
Soffia sulla brace ed il fuoco rinascerà". 
Friedrich Nietzsche

"The sun always comes back, and the life with it. 
You blow the embers and the fire will be reborn."
Friedrich Nietzsche



Il 21 Dicembre é il giorno in cui il sole raggiunge il suo punto più basso sull'orizzonte per poi risalire fino all'equinozio di primavera. Questa data rappresenta il solstizio d'inverno e qua da noi é il giorno più breve dell'anno. Questo periodo é sempre stato considerato speciale fin dai tempi antichi; infatti, la nascita di molte divinità coincide proprio col solstizio d'inverno. Il sole da domani riprenderà il suo moto ascendente e questo é sempre stato considerato dalle varie popolazioni come un momento di rinascita. La rinascita del sole ma anche la rinascita spirituale. La fine della discesa e l'inizio dell'ascesa. La luce che pian piano ritorna ad illuminare i luoghi in cui viviamo ma anche la nostra vita. Questo momento viene considerato come "passaggio". Dicembre é un mese quieto, in cui le giornate sono corte e finiscono quasi subito e dove si fanno bilanci dell'anno appena trascorso. E' un momento in cui ci si ferma, anche spinti dal clima, e si fanno nuovi progetti. Un momento dove ci si rigenera e ci si prepara all'anno nuovo e ai cambiamenti che porterà. L'inverno è una poesia silenziosa e il 21 Dicembre é il momento in cui i significati di ombra e luce si incontrano. Si lasciano andare via le paure e i progetti falliti. Nella religione Wicca per esempio, si accendono fuochi e candele per rendere omaggio alla rinascita del sole e dare il benvenuto alla luce. Questo é molto poetico.  

La notte sarà lunga, la più lunga dell'anno ma il tempo é già in cammino verso la luce.



December 21 is the day when the sun reaches its lowest point on the horizon and then it rises up to the spring equinox. This date is the winter solstice, and here we have the shortest day of the year. This period has always been considered special since ancient times; In fact, the birth of many gods coincides with the winter solstice. Tomorrow the sun will resume its upward movement and this has always been considered by the various populations as a time of rebirth. The rebirth of the sun but also the spiritual rebirth. The end of the descent and the beginning of the ascent. The light that slowly returns to illuminate the places where we live, but also our lives. This moment is considered a "transition". December is a quiet month, where the days are short and end up almost immediately and where we make statements of the past year. It is a time when we stop, also driven by the climate, and make new projects.A moment where we regenerate and prepare ouselves to the new year and the changes it will bring. Winter is a silent poetry, and December 21 is the time when the significance of light and shadow meet. We abandon fears and failed projects. In the Wiccan religion for example, they use light fires and candles to pay tribute to the rebirth of the sun and to welcome the light. This is very poetic. 

The night will be long, the longest of the year but the time is already on its way toward the light.


In queste foto, la mia metafora di solstizio d'inverno. Il mare completamente ghiacciato a Tallinn, in Estonia. Per alcuni mesi dell'anno il mare rimane sopito sotto una spessa coltre di ghiaccio talmente rigida da poterci camminare sopra e addirittura passarci con i mezzi. 

Sotto il ghiaccio però c'é la stesso mare selvaggio e libero di sempre.


In these photos, my metaphor of the winter solstice. The sea completely frozen in Tallinn, Estonia. For a few months of the year the sea remains dormant under a thick layer of ice so rigid that we can walk over and even pass through the transports. 

Under the ice, however, there is the same sea, wild and free.




E voi? Quali sono le cose che vorreste lasciarvi indietro e le nuovi luci da afferrare?
And you? What are the things you would like to leave behind and the new lights to grasp?



You Might Also Like

24 comments

  1. Che bel post... e che belle foto... vorrei rispondere alla tua domanda finale, ma mi hai lasciato senza commenti. ;) Ti auguro una buona nuova ascesa. A presto.

    RispondiElimina
  2. è bellissimo questo concetto del ghiaccio fuori ma il mare che sotto si agita... sembra la mia vita ;-)

    RispondiElimina
  3. Oddio... il mare ghiacciato **
    Bellissimo, anche se straniante al massimo...
    Buon solstizio d'inverno, il giorno in cui si prepara la nascita degli dèi :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono rimasta stranita anche io la prima volta che l'ho visto :D sono stata l^ davanti per mezz'ora :D
      Buon solstizio anche a te Moz :)

      Elimina
    2. Immagino... **
      Grazie mille!

      Moz-

      Elimina
  4. Sono cose che si sanno managgia ma non me lo sono ricordata fino a che non sono arrivata qui....alle volt si perdono quelle piccole cose che rappresentano la storia del passato, presente ma anche del futuro ossia il domani. Grazie di avernelo ricordato e buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A furia di sentire le stesse espressioni, a volte si da quasi per scontato il loro significato, fino a che ci si imbatte nella spiegazione e si vengono a scoprire anche cose nuove. A me é successo così :)
      Buona settimana Edvige :)

      Elimina
  5. Poesia. Ho letto il post in inglese perché lo trovo ancora più poetico, sai? :)
    Bellissime le foto, ma che te lo dico a fare! :D
    Questa Estonia mi piace sempre più. Merito tuo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manu credo che impazziresti di gioia nel visitare Tallinn. Sono certa che ti piacerebbe molto perché è fiabesca, colorata e poetica. Tutto quello che piace a te (e anche a me) :D
      Grazie mille :) anche se mi scrivi ogni volta i complimenti, é sempre molto bello leggerli :*

      Elimina
  6. Le tue foto lasciano sempre senza parole...magiche! complimentoni e ...mele kalikimaka!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mele kalikimaka *-*

      Grazie mille Roberta :*

      Elimina
  7. non conoscevo questo particolare del mare dell'Estonia! bellissime parole comunque :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è proprio bello :) grazie Debora :)

      Elimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. Io vorrei mettere da parte sensazioni del passato, insieme ad episodi che, come dice la parola stessa, sono passate. Non vorrei ricoprirle e lasciarle scorrere, vorrei solo che si sciogliessero del tutto.
    Buon Natale cara, un abbraccio
    Life, Laugh, Love and Lulu

    RispondiElimina
  10. Bellissimo, il tuo racconto ed il significato della giornata alla quale non ci avevamo mai pensato. Noi pensiamo positivo, come sempre, non vogliamo lasciare indietro nulla di quest'anno ma ci attendiamo un anno pieno di novità su tutti i fronti :-)!

    RispondiElimina
  11. Sono sempre più convinta che certi paesaggi nascano per invitare l'uomo a riflettere. E' come se dicessero "siediti, contemplami e sogna". Grazie per questo post e buona vigilia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione :)
      Buon Natale carissima ^-^

      Elimina

Ogni commento è un raggio di sole.

Blog Archive

I MIEI LETTORI

VISITATORI DEL MONDO CAPOVOLTO

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *