La Collina delle Croci, Lituania ✿ The Hill of Crosses, Lithuania

10:39




"L'esperienza del vuoto è la tentazione mistica del non credente, la sua possibilità di preghiera, il suo momento di pienezza."
Emil Cioran

"The experience of emptiness is the temptation of the mystical unbeliever, his chance of prayer, his moment of fullness."
Emil Cioran



La Collina delle Croci in Lituania è un luogo molto particolare. Una cattedrale a cielo aperto composta da circa centomila croci che si ergono seguendo l'andamento di una piccola collina. Questo posto, simbolo della fede e della spiritualità ha un valore che va oltre quello della religiosità. Situato a pochi chilometri dalla città di Siauliai, rappresenta la lotta condotta dal popolo lituano in passato contro la dominazione Sovietica.

The Hill of Crosses in Lithuania is a very special place. A cathedral in the open consists of about hundred thousand crosses that rise following the trend of a small hill. This place, symbol of faith and spirituality has a value that goes beyond that of religiosity. Located a few kilometers from the city of Siauliai, represents the struggle led by the Lithuanian people in the past against Soviet domination.





Chi legge questo blog da un po', sa bene che, avendo vissuto in Estonia, mi sono appassionata alla storia e alla cultura delle piccole ma meravigliose Repubbliche Baltiche. In particolare, ho adorato leggere e documentarmi circa i modi in cui questi Stati dell'Est Europa hanno lottato in nome della propria Indipendenza. La Collina delle Croci rappresenta un tentativo di ribellarsi al volere Sovietico. Fu distrutta ben tre volte durante il vecchio Regime. Tuttavia, le Croci continuarono a riapparire sempre più numerose. Fu addirittura scavato un profondo fosso per circondarla ma questo non fermò coloro che volevano raggiungere questa altura per porvi la propria croce.

Those who read this blog know that, having lived in Estonia, I am passionate about the history and culture of the small but wonderful Baltic Republics. In particular, I loved to read and read up about the ways in which these states of Eastern Europe have fought in the name of their Independence. The Hill of Crosses is an attempt to rebel against the Soviet wishes. It was destroyed three times during the old regime. However, the Crosses continued to reappear more and more numerous. Even when the Soviet regime dug a deep trench to surround the hill, this solution did not stop those who wanted to reach this high ground to hammer his own cross.




Dal 1990 la Lituania è diventata una Repubblica Indipendente e questa Collina è un po' l'emblema di questa conquista, avvenuta giorno per giorno con grande spirito di sacrificio nonostante le grandi difficoltà per ottenerla. Ogni croce è simbolo di speranza. Passeggiare tra le viuzze che si creano tra le croci è un tuffo nella storia. Si leggono nomi, date, preghiere di ogni genere. Affidate a Dio forse, o chissà chi altro. Le croci resistono alle intemperie. Restano lì. silenziose, in un luogo molto isolato, in cui le temperature scendono moltissimi gradi sotto lo zero nelle gelide nottate d'inverno. Imperturbabile le croci si proteggono l'un l'altra. Proteggono i sogni e desideri di persone che da ogni luogo del mondo vengono qua a piantare il proprio simbolo di legno, ferro o qualsiasi altro materiale. Grovigli di rosari, catenine, croci di ogni dimensione affolano questa luogo naturale sacro denso delle emozioni dei suoi visitatori.

Since 1990, Lithuania became an Independent Republic, and this hill is the emblem of this conquest, which took place day by day with great spirit of sacrifice despite the great difficulties to obtain it. Each cross is a symbol of hope. Walking through the narrow streets that are created between the crosses is a dive into history. You read names, dates, prayers of all kinds. Entrusted to God perhaps, or who knows who else. The crosses are resistant to weathering. Remain there. silent, in a very isolated place, where temperatures drop many degrees below zero in the cold winter nights. Imperturbable the crosses protect each other. Protect the dreams and desires of people from everywhere in the world that come here to plant its own symbol of wood, iron or any other material. Tangles of rosaries, necklaces, crosses of all sizes crowd this natural sacred place dense of emotions of its visitors.




Questa collina racchiude due grandi aspetti dell'essere umano: la ribellione verso ciò che ci opprime e il bisogno di affidare le nostre speranze a qualcosa di più grande per sentirci più forti.  
Un posto incredibile. Assolutamente da visitare per immergersi in un misticismo particolare, direi unico al mondo.

This hill contains two major aspects of the human being: the rebellion against that which oppresses us and the need to entrust our hopes to something greater than ourselves to feel stronger.  
An amazing place. A must visit to immerse yourself in a particular mysticism, I would say unique.



Dove si trova?
La potete raggiungere facilmente in macchina o in bicicletta (dista circa 12 chilometri da Siauliai). In alternativa, potete prendere il bus diretto a Joniskis che parte dalla stazione degli autobus e scendere alla fermata di Domantai. Da qua vi aspettano circa 2 chilometri a piedi.

Where is it located?
It is easily reachable by car or bicycle (approximately 12 km from Siauliai). Alternatively, you can take the bus direct to Joniskis that leaves from the bus station and get off at Domantai. From here you expect about 2 km walk.


You Might Also Like

17 comments

  1. Oddio non so dire se è un posto pittoresco o inquietante...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Entrambe le cose. Sono le stesse due parole che userei io per definirlo :D un misto tra "oddio, ma cosa è?" e "che posto figo!"

      Elimina
  2. Veramente incredibile. Splendido. Poi il fatto che ogni croce "sia una speranza " lo rende un posto ancora più magico. Mi son venuti a brividi a leggere il racconto e vedere le foto. Davvero una chicca da segnare :-) Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è un posto unico al mondo! Non credo che esista un luogo simile! Dal vivo è davvero spettacolare :)

      Elimina
  3. Che posto incredibile 0_0.... bellissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. - Dov'eri oggi a passeggiare?"
      - Mah, tra le croci in Lituania :D
      AHAHHAHA

      Posto scoperto stalkerando il profilo di una tizia Erasmus a Tallinn con cui sarei dovuta andata a vivere! Poi ho preferito andare altrove ma ho continuato a controllare il suo profilo in modalità "Ispettore Gadget" :D

      Elimina
    2. Ahahahh la solita stalker di FB :D:D:D

      Elimina
  4. Molto interessante so di altre colline con varii ricordi anche di questo tipo uguali ma diversi nel contesto. Io non se se ci credi ma ti posso assicurare che per chi è ultrasensibile si sente un qualcosa che come in questo caso è sofferenza e non è purtroppo piacevole. Personalmente non andrei mai appartengo a quella schiera. Buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino! Io per prima ho sentito un'atmosfera particolare in quel luogo. Quindi credo che una persona molto sensibile la viva in maniera molto sentita!
      Buona serata Edvige

      Elimina
  5. Non conoscevo questo luogo nè mai avevo sentito parlarne prima di leggere il tuo post ....mi vergogno della mia ignoranza ma ti ringrazio per avermi fatto conoscere un " tempio " che trasmette un indescrivibile vortice di emozioni . Le foto sono magnifiche!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà la Lituania e le sue attrazioni non sono conosciutissime sebbene sia un posto bellissimo. Anche io sono venuta a conoscenza di questo posto quasi per caso! E' un luogo molto particolare; sicuramente merita una visita!
      Grazie mille per i complimenti per le foto :)

      Elimina
  6. Un pò pesante devo dire, come un fardello troppo grande da reggere senza un urlo di stanchezza.
    Non so se mi piacerebbe ma capisco la sua verità di esistere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, in effetti è un posto particolare. Non è da tutti!
      Io trovo che sia da vedere per chi l'ha visto magari su Internet ed è curioso! Certi luoghi spirituali sono atamente turistici. Questo luogo invece, è rimasto molto isolato e silenzioso.

      Elimina
  7. Io lessi un articolo tempo fa su "Geo" e da allora questo è uno di quei luoghi che mi piacerebbe tantissimo visitare! Dove c'è la "stratificazione del senso", come la chiamo io trovo qualcosa di inspiegabilmente grande carismatico ed emozionante. Complimenti per l'articolo! elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena!
      Si, carismatico, lo definirei così. Ho passato tanto tempo a girare tra le croci, come rapita dalle storie incise su di esse. Date, nomi di persone che giungono qua da ogni parte del mondo, preghiere di vario genere. Assolutamente da vedere o meglio da vivere questo luogo.

      Elimina
  8. Non avevo mai sentito parlare della collina delle croci, è un luogo davvero suggestivo e lo è anche la sua storia. Grazie per averlo condiviso, lo aggiungo alla mia lista di mete da visitare :-) !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere :) è un luogo molto suggestivo, vale la pena conoscerlo!
      A presto :)

      Elimina

Ogni commento è un raggio di sole.

Blog Archive

I MIEI LETTORI

VISITATORI DEL MONDO CAPOVOLTO

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *