Il Ponte del Diavolo ✿ The Devil's Bridge

18:28


"Arco non è altro che una fortezza causata da due debolezze; l'arco negli edifici è composto di due parti, ciascuna debolissima per sé, desidera cadere, e opponendosi l'una all'altra, le due debolezze si convertono in unica fortezza.”
Leonardo da Vinci

"Arch is nothing more than a force caused by two weaknesses; the arch in buildings is composed of two parts, both weak in itself, want to fall, and opposing to each other, the two weaknesses are converted into a single force."
Leonardo da Vinci


Sono stata per la prima volta a Borgo a Mozzano circa due anni fa nel mese di Febbraio. Ero incuriosita dalla leggenda che riguardava un bellissimo ponte che sorge in questo paese, ovvero il Ponte della Maddalena, detto anche Ponte del Diavolo, per via del suo leggendario zampino nel favorirne la costruzione. Durante il mese di Febbraio non c’era nessuno, ad eccezione di una signora che percorreva il ponte strisciando le ginocchia per terra e recitando preghiere in lingue strane. Questa donna era in stato in trance, non rispondeva agli stimoli esterni e nemmeno alla presenza assillante della sottoscritta che le chiedeva come stesse. Pesante come sempre, l’ho anche seguita fino a una collina in cui è salita in seguito, chiaramente in stato confusionale, e da cui mi ha mandato beatamente a quel paese (in lingue sconosciute) perché la pedinavo e volevo aiutarla. 


I was for the first time in Borgo a Mozzano about two years ago in the month of February. I was intrigued by the legend about a beautiful bridge, the Magdalen Bridge, also called the Devil's Bridge, because of his legendary help in facilitating the construction. During the month of February there was no one, except for one lady who walked the bridge crawling her knees on the ground and reciting prayers in strange languages. This woman was in a state in trance, she did not respond to external stimuli and even my nagging presence who asked her if she was fine. Heavy as always, I also followed her up on a hill (she was clearly in a daze) and from which she sent me to hell (in unknown languages) because and I wanted to help her.






Ero comunque emozionata da questa storia stravagante e ho pensato che ci fosse qualcosa di maligno nella zona, situazione che a me garba sempre, come direbbero i toscani. Ci sono poi tornata da poco, a inizio maggio, con un’atmosfera primaverile e molti più visitatori attorno. Il ponte era sempre bellissimo nella sua asimmetria che lo rende tanto affascinante e tanto particolare e distinguibile rispetto ad altri ponti. Percorrendolo ti accorgi di quanto sia alto e ti chiedi cosa diavolo sia venuto in mente al suo costruttore quando ha progettato un arco talmente alto e ampio da sfidare la forza di gravità. Una volta arrivati sulla sommità, la vista sui boschi della Garfagnana (Toscana Nord) è eccezionale. Consiglio questa visita a chiunque perché l’asimmetria di questo ponte è davvero unica e originale. 



I was excited by this odd story and I thought it that there was something evil in the area, a situation that I always love. I came back here recently, in early May, with an atmosphere of spring and many more visitors around. The bridge was always beautiful in its asymmetry that makes it so fascinating and so special and distinguishable from other bridges. Covering it, you realize just how high it is and you wonder what the hell it came to the mind of his builder when he designed an arch so high and wide to defy the force of gravity. Once you reach the top, the view of the woods of Garfagnana (area in the North of Tuscany) is amazing. I would recommend this tour to anyone because the asymmetry of this bridge is unique and original.






Per raggiungere Borgo a Mozzano, da Lucca dovete immettervi nella SS12 (la stessa strada che conduce all’Abetone) e lo trovate di strada.


To reach Borgo a Mozzano, from Lucca, you have to bear the SS12 (the same road that leads to the Abetone). 

You Might Also Like

23 comments

  1. Meraviglioso. Bellissime foto, ma ancor più il tuo desiderio di aiutare la signora in presa ad una crisi.
    Sei troppo troppo carina :)
    Mi garna questo post! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tizia era davvero fuori e io più di lei a pedinarla :D sembrava posseduta!!! Ero divisa tra la preoccupazione per il suo stato e l'eccitazione per la stravaganza della situazione :D

      Elimina
  2. Questa storia della signora in trance è davvero inquietante!!
    Mi piace moltissimo questo ponte e mi piace la leggenda, io e il mio fidanzato ci siamo stati per una delle prime giratine insieme e l'ho sentita raccontare da lui in quell'occasione per la prima volta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D

      Bel posto per una delle prime uscite! Quella zona mi piace un sacco! Vedi, chissà quanto sperava il tuo fidanzato di trovare qualcosa di inquietante per stupirti ancora di più ricollegandosi alla leggenda :P gli effetti speciali da prima uscita :D

      Elimina
  3. Bellissimo :) la storia della signora in trance dona al luogo un qualcosa di vero alla leggenda narrata :) brr

    RispondiElimina
  4. Perché vedere un post di un posto (scusa il gioco di parole) così particolare nel tuo blog non mi stupisce? Bellissimo posto, ci sono stato ed è davvero bello e assurdo, sono rimasto a bocca aperta quando l'ho visto, sia per il ponte in se che per l'ambiente che lo circonda che lo rende ancora più suggestivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti stupisce perché sai che io amo questo posto ;D Sei rimasto a bocca aperta anche perché una tizia Giapponese aveva la nuovissima Polaroid e la sfoggiava con disinvoltura sul ponte! La voglioooooo!

      Elimina
    2. Bellissima polaroid... "maledetti" giapponesi !!!

      Elimina
  5. il ponte e la storia sono splendidi… ma ancora di più l'immagine di te che segui la vecchietta e di lei che, alla fine, ti manda a quel paese. non so se un diavolo, ma di sicuro c'è lo zampino di qualcuno di simpatico, da quelle parti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho adorata :D sembrava messa lì apposta per me :D

      Elimina
  6. Bello!!!! vabbè che dirti...foto incantevoli!

    RispondiElimina
  7. I'm now not positive where you're getting your info, however good
    topic. I needs to spend some time studying more or working out more.
    Thank you for wonderful inforation I uused to be loiking for this infoormation ffor my
    mission.

    my page; offers

    RispondiElimina
  8. Un posto davvero affascinante. Ci sono diversi "ponti del diavolo" sparsi per l'Italia, mi piacerebbe visitarli tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, li ho visti anche io su Internet e mi piacerebbe molto visitarli anche a me :)

      Elimina

Ogni commento è un raggio di sole.

Blog Archive

I MIEI LETTORI

VISITATORI DEL MONDO CAPOVOLTO

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *