Il bosco di Santa Degna, Aggius

11:47


"Mi importano del mondo tutte le cose piccole, il sonno dei sassi, 
gli spaventi dell'acqua che trema, la stoffa della luce, la gravità delle foglie."
Chandra Livia Candiani



La magia è racchiusa nelle forme degli alberi che non rispettano la consueta crescita verso l'alto, ma si ergono attraverso curve sinuose che precipitano verso il terreno per poi svettare verso il cielo. La magia è custodita dai grovigli di rami piegati dal vento e intrecciati come matasse disordinate che s'intrecciano in giochi di ombre e luci tenui. La magia bacia le pietre granitiche modellate da correnti secolari e testimoni di un distacco perenne, quello dalla loro montagna di appartenenza. La magia rinverdisce il muschio sopito che come un mantello avvolge ogni cosa. Prospera negli spazi naturali, nelle fessure dimenticate dalla frenesia umana, negli interstizi, sulle rocce e s'inerpica sugli arbusti. Anche quando le condizioni gli sono sfavorevoli, esso trova sempre il modo di sopravvivere e rigenerarsi senza cedere alle manipolazioni del clima e dell'ambiente circostante. La magia agisce per sanare gli strappi tra le cose, aiura la luce a scivolare tra le chiome degli alberi, creando un'armonia inaspettata tra le ombre e  i bagliori.


Basta una passeggiata nella natura per incontrare la magia, quella dell'Universo, quella spontanea che cresce e vive tra di noi, come una consuetudine a cui spesso non badiamo.
Questo è il bosco di Santa Degna, alle spalle del parco. Dal paese si sale per nemmeno un chilometro ed eccolo lì, una chiazza verde che sale verso i monti. Non so se sia corretto chiamarlo "bosco di Santa Degna" ma il sentiero parte dall'omonimo parco e quindi, mi pare la denominazione più semplice per localizzarlo.


Ci troviamo ad Aggius, piccolo centro incastonato tra i monti, a tre chilometri da Tempio
Per raggiungere il parco, all'inizio del paese vi sono le indicazioni per la strada che conduce alla panoramica. Una volta arrivati, basta parcheggiare e scendere al lato strada.


"...la notte - attenta - scivola oltre le crepe e fa boschi dentro."
Antonella Taravella


Il Parco di Santa Degna, come raggiungerlo:

You Might Also Like

1 comments

Ogni commento è un raggio di sole.

Blog Archive

I MIEI LETTORI

VISITATORI DEL MONDO CAPOVOLTO

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *