Venezia insieme a Slow Venice ✿ Venice with Slow Venice

17:00


"Venezia! Esiste una città più ammirata, più celebrata, più cantata dai poeti, più desiderata dagli innamorati, più visitata e più illustre? Venezia! Esiste un nome nelle lingue umane che abbia fatto sognare più di questo?"
Guy de Maupassant


"Venice! Is there a city most admired, most celebrated, most sung by the poets, most desired by lovers, most visited and most famous? Venice! Is there a name in human language that make us dream most?"
Guy de Maupassant



Venezia è sempre stata il mio sogno. Quest'anno l'ho inserita addirittura tra i miei travel dreams, le mete che avrei voluto visitare durante questo 2015. In realtà, la scelta è avvenuta aprendo a caso le pagine di un libro di viaggi; quando si dice il destino. Ed eccomi qua, allora, a raccontare un meraviglioso weekend trascorso in questa città d'altri tempi assieme alla simpatica e divertente compagnia del team di Bluewago. Sarà l'amore per il mare che ci lega tutti sotto la stessa passione e ci fa credere fortemente nel progetto di questo portale dedicato alle vacanze al mare nelle nostre terre d'origine, sarà la voglia di divertirci e ridere come se non ci fosse un domani. Sarà quel che sarà, ma si è creata subito una fantastica sintonia nel gruppo e questo ha reso ancora più piacevole il nostro tour a Venezia.

Venice has always been my dream. This year I even inserted it among my travel dreams, destinations that I wanted to visit during this 2015. Actually, the choice was made random by opening the pages of a travel book; this is destiny. And here I am, then, to tell you a wonderful weekend spent in this ancient city along with the nice and fun company of the Bluewago team. It will be the love for the sea that binds all of us under the same passion and makes us believe strongly in this portal dedicated to beach holidays in our homelands, it will be the desire to have fun and laugh as if there was not a tomorrow. Que serà serà but we created a fantastic harmony in the group and this made even more enjoyable our tour in Venice.


Come spesso succede a chi abita in un'isola, bisogna spostarsi sempre prima del tempo per raggiungere la meta predestinata. Questa volta mi è andata molto bene perché sono giunta in Veneto un giorno prima del gruppo e ho potuto ammirare una Venezia by night silenziosa e affascinante (di cui parlerò in un altro post) e ho potuto fare un mini tour solitario la mattina successiva perdendomi tra le sue antiche vie. Una volta tutti insieme invece, abbiamo avuto la fortuna di esplorare le vie meno conosciute della città grazie alle guide di Slow Venice, che ci hanno accompagnato attraverso le calli meno famose laddove il turismo di massa spesso non arriva.

As often happens to those who live on an island, we have to always move ahead of time to reach the predestined destination. This time I was happy because I came in Veneto a day before the group and I was able to enjoy a quiet and charming Venice by night (which I'll discuss in another post) and I could do a mini lonely tour the next morning getting lost between its ancient streets. Once all together instead, we were lucky enough to explore the lesser known streets of the city thanks to the guides of Slow Venice, who accompanied us through the less famous calli (word that means streets) where mass tourism often does not arrive.


Abbiamo scoperto cosa cela Venezia nelle sue viscere più profonde aldilà della sua apparenza calma e fascinosa. Si tratta di un luogo magnifico che nasconde meccanismi molto complicati di auto-gestione per adattarsi alla vita lagunare, spesso difficile e ricca di sfide. Vedere le gondole e i vaporetti che solcano sicuri e leggiadri i canali della città, fa credere che tutto sia relativamente semplice. Tuttavia, abbiamo potuto capire che, nel corso degli anni, le maree hanno messo a dura prova questo immenso centro storico e hanno condotto a continue modifiche strutturali delle abitazioni e della gestione dei canali, in modo tale da potersi adattare all'ambiente in cui Venezia è immersa. Solo osservando gli scalini mancanti di alcune case a piano terra, abbiamo notato l'innalzamento delle pavimentazioni nel corso del tempo per cercare di evitare l'allagamento degli appartamenti. Abbiamo scoperto un canale praticamente privo di acqua con le barche adagiate sul terreno melmoso, dovuto appunto ad un errore della distribuzione idrica. La laguna è affascinante ma è anche un ambiente insidioso con il quale bisogna fare i conti giorno per giorno per preservare la bellezza di questo paesaggio così insolito ed originale agli occhi di un forestiero.

We found out what Venice lurks in her deepest bowels beyond its calm and charming appearance. It is a magnificent place that hides very complicated mechanisms of self-management to adapt to life in the lagoon, often difficult and full of challenges. If you see the gondolas and water buses that safely and gracefully ply the canals of the city, you could believe that everything is relatively simple. However, we could understand that, over the years, the tides have put this immense historical place to the test and led to ongoing structural changes of housing and management of channels, so as to adapt to the environment in which Venice is immersed . Only by observing the steps missing in some houses on the ground floor, we noticed the rise of paving over time to try to prevent flooding of the apartments. We discovered a channel without water with boats lying on the muddy ground, precisely due to an error of water distribution. The lagoon is fascinating but it is also a treacherous environment with which the inhabitans have to deal every day to preserve the beauty of this unusual and original landscape.


Addentrandoci nelle antiche calli, abbiamo scoperto un mondo nuovo rispetto a quello delle classiche cartoline. Abbiamo respirato l'atmosfera della vita quotidiana di un'altra Venezia, quella dei lavoratori, differente rispetto a quella legata agli antichi e splendidi palazzi delle zone più famose. Profumo di bucato, mormorii all'interno delle abitazioni, luci soffuse, piccole botteghe. Tutti i luoghi dove scorreva e ancora oggi scorre, una vita lontana dai click fotografici a cui sono sottoposti i luoghi di culto veneziani. 
Poche persone, una passeggiata silenziosa al suono dei nostri soli passi.
 
By entering the ancient streets, we discovered a new world compared to that of the classic postcards. We breathed the atmosphere of the daily life of another Venice, that of workers, different from the one linked to the ancient and beautiful buildings of the most famous areas of the city. Scent of laundry, murmurs within homes, soft lighting, small shops. All places where flowed and still flows, a life away from the photo clicks to which some Venetians places are subjected
Few people, a silent walk listening the sound of our own footsteps.


Vicoli stretti e oscuri, adatti per girare film horror o una puntata di Mistero carica di pathos, graziosi balconi fioriti, cartelli che indicano il nome delle calli e ne suggeriscono la storia, barche che trasportano frutta e verdura e che ci fanno sorridere e stupire.

Narrow and dark alleys, suitable to shoot horror film full of pathos, pretty flowered balconies, signs indicating the name of the street and they suggest their story, boats carrying fruit and vegetables that make us smile and amaze.

Qua la vita scorre come se non esistesse una Venezia turistica. E tutto questo, non è certo meno affascinante dei luoghi più comuni. Ci fermiamo a fare foto ovunque: il gruppo ha mille immagini da condividere con amici e followers.

Here life goes on as if there were not a tourist Venice. And all this, is no less fascinating than the most common places. We stopped to take pictures anywhere: the group has a thousand images to share with friends and followers.

La sera poi, ci godiamo la calma di queste vie. Quell'ora in cui il rumore si placa e le persone rientrano nelle loro case. Attraversiamo un parco silenzioso, dirigendoci poi verso la tanto attesa pausa Spritz presso il Remer, prima della cena. Sperimentiamo così il famoso detto "andar per bacari", ossia il famoso aperitivo da gustare i piedi. Affamati anche per via della lunga camminata, ci fiondiamo da Vecio Fritolin, un ristorante tipico che prepara pietanze a chilometro zero, dove io riprendo le mie funzionali vitali al meglio. Concludiamo la giornata con una passeggiata post-cena accompagnata da un secondo Spritz, giusto per non farci mancare nulla.

In the evening, we enjoy the calm of these pathways. Hour when the noise dies down and people returning to their homes. We cross a quiet park, and then we go towards the long-awaited Spritz break at the Remer, before dinner. So we experience the famous saying "andar per bacari" (literally, go to wine bars), the famous aperitif to taste standing on. Hungry because of the long walk, we dash in Vecio Fritolin, a typical restaurant that prepares zero kilometer dishes, where I resume my heat. We conclude the day with a walk after dinner accompanied by a second Spritz, just not to miss anything.


"Venezia! Questa parola da sola sembra far scoppiare nell’anima un’esaltazione, eccita tutto ciò che vi è di poetico in noi, scatena tutte le nostre facoltà di ammirazione. E quando arriviamo in questa città inusitata, la contempliamo immancabilmente con occhi prevenuti e rapiti, la guardiamo coi nostri sogni."

"Venice! This word alone seems to pop soul exaltation, excites all that is poetic in us, unleashes all our faculties of admiration. And when we get to this unusual city, we contemplate her with prevented and captivated eyes, we look her with our dreams."


Grazie a Slow Venice (Martina e Giulia) per averci accompagnato attraverso questa Venezia insolita, grazie al ristorante Vecio Fritolin per averci sfamato degnamente con le loro gustose specialità e grazie a Bluewago e a tutto il team per le risate.

Thanks to Slow Venice (Martina and Giulia) that has accompanied us through this unusual Venice, thanks to the restaurant Vecio Fritolin that has fed us with their tasty dishes and thank to Bluewago and the whole team for the laughs.

You Might Also Like

22 comments

  1. In questi giorni, non so bene perchè, ho una particolare voglia di Venezia.
    Ci sono stata ormai 4 anni fa, durante il carnevale: bellissima ma anche molto caotica, la rivedrei volentieri con un pò più di tranquillità!
    Bellissime foto, complimenti!
    Un abbraccio
    Life, Laugh, Love and Lulu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ci sono stata a Carnevale appena concluso da due giorni e l'ho trovata un po' meno caotica e bellissima :) tra l'altro, il tour che ho fatto a piedi si svolgeva in luoghi meno famosi e spesso non c'era nessuno in quelle vie o comunque c'erano poche persone. Città stupenda, ci voglio tornare assolutamente per vedere ciò che mi sono persa nella mia breve visita :)
      Grazie Luisa :)

      Elimina
  2. Come sempre riesci a unire foto e parole in un mix piacevole da leggere... sei proprio brava...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohhh *-* ma sei gentilissima!!!
      Grazie mille Natascia :)

      Elimina
  3. Sta aumentando la curiosità di scoprire questa città!
    Anche noi l'abbiamo inserita nei nostri traveldreams! :D :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? Io direi che è un vero travel dream. Bellissima e così originale con i suoi canali e ponticelli e la laguna bellissima :) Vi auguro di poterla visitare presto ^-^

      Elimina
  4. Valotta che foto meravigliose!!!
    Sì, è proprio vero che è ancora più bello commentare dopo aver dormito assieme come siluri in viaggio! :D
    E' bello leggere della stessa esperienza vissuta, però, con occhi diversi.
    Parli di Venezia come un'isola, perché tu da isolana sai meglio di noi cosa vuol dire essere perennemente condizionati dall'acqua. Un odi et amo senza fine. Bello bello questo post! E che foto *:*
    Aspetto la Venezia by night!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siluri in viaggio upside down :D Che risate! Se ci penso ora rido ancora!!!!
      Non mi ero resa conto di aver dato tanta importanza all'acqua ma poi, rileggendomi, è vero. Ne ho parlato come elemento fondamentale, forse proprio per via del fatto che vengo da un'isola e mi viene automatico dare importanza all'acqua che mi circonda :)
      Manuu, mi fai riflettere sui miei stessi post. Grazie!!

      p.s. comunque i colori delle nostre foto sono simili :D ahahahh

      Elimina
  5. Sempre affascinante e bellissima Venezia.... Bellissime le foto, che voglia di tornarci presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille :) gentilissima ^-^ davvero un posto magico, Venezia!

      Elimina
  6. Bel post e foto fantastiche, non mi sarei aspettato niente di diverso da te sopratutto in una città come Venezia. Ha ragione Manuela (scusa se forse traviso (ma si può dire così?...nel caso scusate il mio italiano) le tue parole). Hai parlato e sopratutto fotografato Venezia come fosse un isola immersa nella natura (ok questo l'ho aggiunto io), mostrandoci i vari lati della città come se fossero opere della natura, silenziose; sicuramente un aspetto molto diverso dal solito visto che tutti ci immaginiamo una Venezia caotica piena di turisti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I canali mi hanno colpito moltissimo. Pensare che l'acqua costituisce la bellezza della città ma anche una sfida continua da tenere sotto controllo, come a dire "la bellezza per essere preservata ha bisogno di un grande impegno.". Metafora anche nella vita! Le vie meno affollate erano anc'esse deliziose, diverse rispetto ai luoghi più noti ma bellissime.
      Grazie per i complimenti ^-^

      Elimina
  7. Ahahha e quando me l'hai fatta quella foto con la faccia tutta concentrata?? :)
    Rivivere quei momenti attraverso le tue (bellissime) foto mi fa ricordare quei momenti passati assieme! Il nostro gruppo mi piace un sacco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eri presa dai social durante la visita con slow Venice ahahhah :D
      Grazie Pam, mi sono divertita un sacco anche io. Spero di rivederti presto :*

      Elimina
  8. Quando mi hai scattato quella foto?? Che faccia seriosa e concentrata, hahahahah! Scherzi a parte, mi sono divertita un sacco insieme a voi e Venezia è magica nella sua veste meno conosciuta! A presto :) !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhahah ho ben tre foto tue impegnatissima col telefono :D ahhahah le mie classiche foto di soppiatto!
      Mi sono divertita moltissimo anche io! Speriamo di vederci prestissimo :)

      Elimina
  9. la penultima ha i colori di un Turner..

    RispondiElimina
  10. Queste foto così suggestive, colorate, pittoresche rendono pieno merito al fascino della città di Venezia! :)

    RispondiElimina
  11. Conosco molto bene Venezia e come tutte le cose vicine... è da un pò che non ci vado rimedierò in primavera. Belle immagini. Buona fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Edvige :)
      beata te che hai Venezia a due passi :)

      Elimina

Ogni commento è un raggio di sole.

Blog Archive

I MIEI LETTORI

VISITATORI DEL MONDO CAPOVOLTO

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *