Itinerari in Sardegna ✿ Routes in Sardinia: Supramonte, Orgosolo, Nuoro

18:00


"Cantavamo, morivamo, danzavamo di padre in figlio, crescendo di numero e esperienza dell'isola. Eravamo felici. Chiamavamo noi stessi S'ard, che nell'antica lingua significa danzatori delle stelle."
Passavamo sulla terra leggeri, Sergio Atzeni

"We sang, we died, we danced from father to son, growing in number and experience of the island. We were happy. We called ourselves S'ard, which means the dancers in the ancient language of the stars."
Passavamo sulla terra leggeri, Sergio Atzeni (Sardinian writer)



Ecco un altro itinerario della durata di un giorno dedicato questa volta agli amanti dell'entroterra sardo. Queste zone di cui vi parlerò si trovano nel centro dell'isola in una zona naturale di grande impatto paesaggistico. Alla Sardegna è spesso associata l'immagine di spiagge in stile caraibico che spesso scatenano l'invidia di chi vive lontano dal mare; tuttavia, anche la zona montuosa centrale è davvero suggestiva e mostra un lato inedito e caratteristico della nostra regione. In particolare, vi parlerò del Supramonte di Orgosolo e dell'ambientazione del Monte Novo San Giovanni nei pressi della sorgente di Funtana Bona.

Here's another one-day itinerary dedicated to the lovers of Sardinia. These places of which I speak about are located in the center of the island in an area of great natural landscape impact. Sardinia is often associated with the image of Caribbean-style beaches that often trigger the envy of those who live far from the sea, however, also the central mountain area is very impressive and It shows a new and characteristic side of our region. In particular, I will talk about the Supramonte of Orgosolo and the setting of the Monte Novo San Giovanni near the fountain of Funtana Bona.


Mattinata a Funtana Bona, Monte Novo San Giovanni

Per gli amanti delle passeggiate in mezzo alla natura, questo luogo è l'ideale. Da Orgosolo bisogna seguire le indicazioni stradali per la Caserma Forestale di Montes in cui potrete parcheggiare la macchina e proseguire a piedi per circa due chilometri. Vi troverete a percorrere un sentiero che si snoda attraverso i boschi del Supramonte in una zona totalmente selvaggia ricca di flora e fauna (incontrerete cinghiali, maiali selvaggi, mucche, cavalli, spesso in giro con i loro cuccioli). Una volta arrivati ai piedi del Monte Novo, facilmente riconoscibile e situato alla sinistra del sentiero, vi troverete ad affrontare una strada in salita, seguita da una scala composta da rocce che vi condurrà verso la cima. La salita è davvero emozionante perché poco a poco si aprirà davanti a voi uno scenario mozzafiato che vi mostrerà la vastità e bellezza di questa area montuosa. Arrivati in cima a 1306 metri di altezza potrete godere di una vista a 360 gradi da cui potrete scorgere i monti del Gennargentu e se il cielo è nitido anche il mare. In caso contrario, sarà lo stesso bellissimo trovarsi ad altezza delle nuvole, sentendosi in un luogo speciale al di sopra di tutto. Quassù, si trovano alcune baite della forestale e in una di queste troverete la poesia del viaggiatore (che non vi svelerò).

Morning in Funtana Bona, Monte Novo San Giovanni

For those who love walking in the middle of the nature, this place is perfect. From Orgosolo, you must follow the directions for the Foresta Montes where you can park the car and continue on foot for about two kilometers. You will find yourself on a path that winds through the woods Supramonte is an area totally full of wild flora and fauna (you will meet wild boars, wild pigs, cows, horses, often walking around with their pups). Onceyou arrived at the foot of Monte Novo, easily recognizable and locatedat the left of the path, you will face an uphill climb, followed by a scale composed of rocks that will take you to the top. The climb is really exciting because it gradually opens breathtaking scenery in front of you that will show you the vastness and beauty of this mountainous area. When you will reach the top, you will be at the height of 1306 meters and you can enjoy a 360 degree view: if the sky is clear, you can see the mountains of Gennargentu and the sea. Otherwise, it will be great anyway, because you will be at the height of the clouds and you will feel special on top of everything. Up here, there are some huts and in one of these, you will find the poetry of the traveler (I do not reveal it).


Molto caratteristiche sono le guglie rocciose che troverete lungo la salita; a me sono piaciute tantissimo, almeno quanta l'aria fresca che si respira in questi luoghi. Questo percorso è fattibile da chiunque e vi occuperà la mattinata. 
Vi consiglio di portarvi del cibo al sacco per mangiare in mezzo alle nuvole :)

Very characteristic are the rocky spiers that you will find along the climb; I liked them a lot, at least as much the fresh air you breathe in these places. This route is doable by anyone and there will occupy your morning. 
I recommend that you bring plenty of food to eat in the middle of the clouds :)

Aspromonte, Orgosolo

Primo pomeriggio: Orgosolo

Di ritorno dal monte, è d'obbligo una sosta ad Orgosolo nel cuore della Barbagia. Questa regione della Sardegna, deve il suo nome ai Romani che la definirono "terra di barbarie" per via dell'asprezza del territorio caratterizzato da monti imponenti (seppur non particolarmente alti) e la presenza di una fittissima macchia mediterranea. E proprio in quest'area si colloca questo piccolo paese. Le storie vissute dall'isola e dall’Italia rivivono sui muri delle sue case attraverso i murales, preziose opere d’arte a cielo aperto che narrano anche molti eventi legati al contesto internazionale. Storie di denuncia sociale e memoria storica o semplici ritratti della vita del popolo sardo rimangono impressi nelle vie di Orgosolo. I murales abbelliscono questo luogo con i loro vividi colori, ma soprattutto con quella ricchezza culturale che solo un paese fiero della propria cultura riesce a comunicare. Se volete fare un tuffo nella cultura sarda, questo è sicuramente il posto giusto. Nella foto potete ammirare alcuni murales tra cui quello dedicato a Fabrizio De Andrè, il cui cuore era diviso tra Liguria e Sardegna. Qua, un post dedicato completamente ad Orgosolo.

Early afternoon : Orgosolo

Coming back from the mountain, you have to stop in Orgosolo in the heart of Barbagia. This region of Sardinia, owes its name to the Romans, who called it "a land of barbarism" due to the harshness of the territory characterized by mountain peaks (albeit not particularly high) and the presence of a thick Mediterranean vegetation. Here lies this small village. The life stories of the island and of Italy live on the walls of the homes through the murals, precious works of art in the open air, which also tell many events related to the international context. Stories of social and historical memory or simple portraits of the life of the Sardinian people remain etched in the streets of Orgosolo. The murals gracing this place with their vivid colors, but especially with the cultural richness that only a country proud of its culture is able to communicate. If you want to take a dip in the Sardinian culture, this is definitely the right place. In the picture you can admire some murals; one of them is dedicated to a famous Italian songwriter, Fabrizio De Andrè (look at him on Youtube and forget Laura Pausini and Eros Ramazzotti, please), whose heart was divided between Liguria and Sardinia. Here, a post dedicated to Orgosolo.
In the picture, a piece of the song "Prayer in January" by Fabrizio De Andrè:
"God of mercy, Your beautiful paradise, exists especially for those who did not smile, for those who have lived with a pure conscience; Hell exists only for those who fear." 

Orgosolo

Pomeriggio: verso Nuoro e il Monte Ortobene

Infine, una volta visitato Orgosolo, vi consiglio di dirigervi verso il Monte Ortobene, altura granitica di quasi mille metri che sovrasta la città di Nuoro e da cui si gode una splendida vista della stessa. Di questo posto ho già parlato qui. Quassù troverete l'imponente statua dedicata al Cristo Redentore, a cui è dedicata anche un'importante Sagra che si svolge nel mese di agosto e che prevede canti, balli e sfilate di costumi sardi. Imperdibile per chi ama la tradizione degli antichi costumi e usanze dell'isola.

Afternoon: towards Nuoro and the Ortobene Mountain
Finally, once visited Orgosolo, I recommend heading to the Mount Ortobene, granite hill of nearly a thousand feet above the town of Nuoro where you can enjoy a splendid view of this city. I have already spoken about this place here. Up here you will find the imposing statue of the Christ the Redeemer. Here, in the month of August, takes place an important festiva which includes songs, dances and parades of Sardinian costumes. A must for those who love the tradition of the ancient customs and traditions of the island.

Ortobene
Sera: museo Man a Nuoro e cena tipica

Se vi trovate a Nuoro, date sempre un'occhiata al sito del museo Man, che ospita spesso mostre di livello internazionale. Fino a maggio, per esempio, potete visitare la mostra dedicata al fotografo Robert Capa al costo di soli tre euro. Consigliatissima.

Inoltre, la zona barbaricina è la più rinomata a livello enogastronico; qua sono molto forti le antiche tradizioni e la preparazione artigianale dei cibi e pertanto, si possono assaggiare i più celebri piatti della gastronomia sarda. Non avrete certo problemi a trovare un buon posto dove trascorrere la serata a degustare le pietanze tipiche. Qua nei dintorni trovate paesi ricca di storia e tradizioni come Oliena, Mamoiada ed Ottana, che meriterebbero un articolo a sé per la ricchezza culturale (maschere del Carnevale sardo, antichi costumi, balli, canti, folklore) e l'arte culinaria. Se vi rimane un po' di tempo, fateci un salto, sopratutto nei periodi in cui questi paesi sono in festa.

Evening: Man museum in Nuoro and a typical dinner

If you find yourself in Nuoro, always look at the website of the museum Man, which often hosts international exhibitions. Until May, for example, you can visit the exhibition dedicated to the photographer Robert Capa at a cost of just three Euros. Highly recommended.

In addition, the area is the most konwn for food and wine; here, there are very strong ancient traditions and therefore, you can taste the most famous dishes of Sardinian cuisine. You will have no trouble finding a good place to spend the evening to taste the typical dishes. Here you will find nearby villages rich in history and traditions as Oliena, Mamoiada and Ottana, which deserve a separate article for the cultural richness (the Sardinian carnival masks, ancient customs, dances, songs and folklore) and the culinary art.

Museo Man, Robert Capa

Adoro questa zona: qua si cela la vera anima dell'antica Sardegna. 
Itinerario consigliato a chi vuole conoscere un lato inedito della mia isola e fare un tuffo nella storia sarda. Che ne pensate?

I love this area: here lies the true spirit of ancient Sardinia. 
Recommended route for those who want to know a new side of my island and take a dip in Sardinian history. Do you like it?

You Might Also Like

12 comments

  1. "qua si cela la vera anima dell'antica Sardegna." :)

    RispondiElimina
  2. sì, i tuoi colori sono decisamente simili ai miei. Ma permettimi di dirlo, per me i tuoi sono molto più belli. E non si tratta di retorica. Mi piace molto la tua curiosità, la tua voglia di un mondo a colori!
    Sì, mi piacerebbe conoscerti e scoprire un posto con te! Sai che bello poi confrontare in nostri scatti :)
    ps. anche oggi, essendo al pc, sono a corto di cuoricini <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhhhhhh, ma tu sei troppo gentile e buona con me *-*
      Sono contenta del commento anche senza cuoricini :D
      Allora, non ci resta che organizzare qualche itinerario (tanto i gusti esplorativi sono molto simili) ^-^

      Elimina
    2. nono io dico davvero! non sono troppo gentile! :)
      organizziamo!!!

      Elimina
  3. una gita tra le nuvole..tienila in serbo per quando vengo a trovarti****
    bellissimo post Vale
    x

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Funtana Bona è un bel posto :D ti piacerebbe moltissimo!

      Elimina
  4. Mentre leggevo questo post il mio compagno, che passava proprio in quel momento dietro di me, si è fermato rapito dalle foto :-)
    Questa è una Sardegna che mi sfuggiva e che mi affascina moltissimo!
    Grazie per averla condivisa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow, che bello :D
      L'entroterra è fantastico, molto scenografico e molto meno conosciuto :)
      Grazie mille Sara :)

      Elimina
  5. Una Sardegna diversa ma sempre bellissima!

    RispondiElimina

Ogni commento è un raggio di sole.

Blog Archive

I MIEI LETTORI

VISITATORI DEL MONDO CAPOVOLTO

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *