Escursione Zen / Zen hike

23:53


Durante il viaggio in Trentino abbiamo avuto la possibilità di fare una ciaspolata, ovvero un'escursione con le racchette da neve. Un'esperienza unica e una vera e propria immersione nella natura, scandita dai rumori ovattati tipici dei paesaggi innevati. A guidarci lungo il nostro cammino fisico ma anche spirituale, è stato Renzo, guida alpina ma anche guru Zen e amante della natura e dei monti. Questa straordinaria guida ci ha introdotto a poco a poco nel suo mondo, tra una sosta e l'altra, allietandoci con la sua condivisibile filosofia di vita. Mostrandoci le tracce di alcuni animali, ci ha parlato dell'importanza dei nostri passi nel mondo; ognuno di noi, lungo la propria strada, lascia delle tracce che rappresentano l'eredità dei nostri figli e dei futuri abitanti. Per questo motivo è necessario dare importanza al peso che i nostri passi possono avere nella nostra vita e in quella delle persone attorno a noi. Ci ha parlato inoltre dell'importanza dei legami, mostrandoci i licheni, ovvero la simbiosi tra alghe e funghi, e il modo in cui interagiscono per sopravvivere. Ci ha offerto del succo di mela caldo a metà strada per cercare di riprendere le forze; infatti ciaspolare è davvero faticoso sopratutto se in salita. Ma il discorso più profondo è avvenuto sulla vetta del monte, una volta raggiunto il fortino austro-ungarico di Barbadifior. Davanti ai nostri occhi si estendevano i monti e si poteva osservare l'intera vallata. Qual miglior scenario per parlare del rapporto tra gli uomini? Di come la guerra mondiale e le attuali guerre abbiano causato morti e distruzione e di come l'odio sia un sentimento che lascia dietro di sé solo ed esclusivamente desolazione e devastazione nelle architetture di luoghi ma sopratutto nel cuore degli uomini. Tuttavia,  il pensiero che più mi ha colpito è stato questo: mentre osservavano i bellissimi alberi sempreverdi centenari, Renzo ci ha fatto notare come la natura esista imperturbabile da secoli, testimone degli eventi del mondo e di come noi uomini al contrario, abbiamo un tempo limitato per agire e per dare un senso alle nostre vite. Non dobbiamo restare fermi e sprecare le nostre giornate, non siamo sempreverdi con una vita infinita davanti, siamo creature fragili e con un breve percorso da vivere e per questo dobbiamo considerare prezioso tutto il nostro tempo ed amare ogni singolo minuto e ora che ci è concessa. Come dargli torto? Amo la natura, le escursioni e questa filosofia di vita e adoro ufficialmente quest'uomo! Ciao Renzo, se leggerai :)


During the trip to Trentino we had the chance to make a snowshoe, or hike with snowshoes. A unique and a real immersion in nature punctuated by muffled noises typical of the winter landscape. To guide us along our way physical and spiritual, was Renzo, mountain guide, but also Zen guru and lover of nature and the mountains. This extraordinary guide will gradually introduced us into his world, including a stop and another, rejoicing us with his shared philosophy of life. Showing traces of some animals, we talked about the importance of our steps in the world: each of us along its own way, leave tracks that represent the heritage of our children and future residents. For this reason it is necessary to give importance to the value that our feet may have in our life and in the people around us. We also spoke about the importance of relationships: he showed us the lichens, which is the symbiosis between algae and fungi, and how they interact in order to survive. He offered hot apple juice half way, to try to regain our strength; in fact, snowshoeing is really tiring, especially when going uphill. However, the deeper discussion took place on the summit of the mountain, once we reached the Austro-Hungarian fort Barbadifior. Before our eyes, lay the mountains and we could see the entire valley. What better place to discuss the relationship between men? How the World War and the current wars have caused death and destruction and how hatred is a feeling that leaves behind itself only desolation and devastation in the architecture of places but especially in the hearts of men. But above all, the thought that struck me most was this: while watching the beautiful evergreen trees, Renzo pointed out to us how nature exists undisturbed for centuries and how we men on the contrary, we have a limited time to act and to give meaning to our lives. We must not stand still, and spend our days, we are not evergreens trees with an infinite life, we are fragile creatures and we have a short time to live and for this reason, we must consider all of our precious time and loving every minute of it and hour that we are given . How do you blame him? I love nature, hikes and this philosophy of life and I adore this man officially! Hello Renzo, if you read :)

You Might Also Like

13 comments

  1. il nostro tempo è limitato... ti auguro di ridere sempre e di provare ogni giorno un'emozione forte ed un tonfo al cuore, Mel <3

    RispondiElimina
  2. Ovviamente io auguro lo stesso cammino sorridente anche a te :) ma sei già su un'ottima strada ^-^

    RispondiElimina
  3. grazie... io cerco sempre di trovare un motivo per ridere e stare bene... ma non sempre è tutto facile :P

    RispondiElimina
  4. Idem :) una risata al giorno toglie il medico di torno, anche una mela diciamo (e quelle non ci mancano) XD

    RispondiElimina
  5. prendo appunti per portare la famiglia in Trentino da quelle parti, un giorno...volevo passare a farti gli auguri ed invece sei passata prima te. un bacione

    RispondiElimina
  6. Carpe Diem, allora!!!
    Bellissimi luoghi.
    Auguroni!!!

    RispondiElimina
  7. Che bel gruppetto! Mi piacciono molto i particolari della seconda e terza foto, sono davvero belle!
    Auguri!

    RispondiElimina
  8. Ma è fantastico...Comunque le foto che mi hai inviato sono bellissime :-)

    RispondiElimina
  9. Questa parole sono illuminanti... anzi, sono la luce che dovrebbe guidare la strada di tutti noi!!! fanno riflettere... E le foto che hai scattato ripercorrono bene quei concetti, tanti profondi e belli!!!! Buon anno carissima Mel... perché finisca nel miglior modo possibile e perché inizi splendidamente!!! ti meriti tutto dalla vita... proprio perché sai dove cercare le opportunità!!! continua così... ;) tanti tanti auguri!!! ^___^ a presto!

    RispondiElimina
  10. Pur non amando molto la montagna, credo che una ciaspolata sia veramente una bella esperienza... ribadisco, ogni volta che vedo le tue foto mi fa apprezzare sempre più la montagna!!!

    RispondiElimina
  11. Splendida esperienza! Anch'io parlo di neve sul mio blog..Nel turbine delle feste abbiamo deciso di fuggire ed essere per qualche ora solo noi tre e la natura...

    RispondiElimina
  12. ti auguro che il Nuovo Anno ti faccia realizzare tutti i tuoi sogni , cara Valentina!
    Un bacione
    Erika

    RispondiElimina

Ogni commento è un raggio di sole.

Blog Archive

I MIEI LETTORI

VISITATORI DEL MONDO CAPOVOLTO

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *