La vita è là fuori / Life is out there

21:32



Aspettavo tanto il momento in cui avrei potuto realizzare i miei sogni ed ora la vita è qua, di fronte a me che aspetta di essere vissuta e pulsa in maniera violenta per richiamarmi all' ordine. Dove è finito il mio entusiasmo? Lei è lì che mi aspetta e io stento a raggiungerla. Sono seduta qua a riflettere e cerco di capire quale sia il modo migliore per viverla. Le circostanze esterne mi spingono da una parte, le mie aspirazioni da un' altra, il soffio del vento da un'altra ancora. A volte ci chiediamo quale sia il modo più efficace per affrontare difficoltà e prove che la vita ogni giorno ci propone ed intanto il tempo scorre, inesorabile, minuto dopo minuto, ora dopo ora. Sono seduta e guardo fuori dalla finestra, sento che devo alzarmi, sento che devo andare, partire, con un piede qualsiasi e uscire la fuori. La fuori c'è tutto il mondo, non solo quello che vedo dalla mia finestra interiore, la fuori c'è la vita che mi attende, ci sono mille nuove esperienze da vivere e altrettante prove da superare, ci sono cieli azzurri e nuvole, gioie e difficoltà, entusiasmo da gettare al vento e malinconia in cui rifugiarsi. La fuori ci sono mille occasioni da inseguire, mille battaglie da affrontare per migliorarmi, mille mari da solcare, mille terre da attraversare. La fuori c'è la vita ed ora le vado incontro.

I’ve been waiting for a long time the moment  when I could realize my dreams and now life is here, in front of me; she’s waiting to be lived and she violently pulses to call me to order. Where is my enthusiasm? She’s there and she’s waiting for me but I have difficulty in reaching her. I’m sitting here and I reflect on the right way to face life. External circumstances are pushing me to a direction, my aspiration to another, the breath of wind to yet another. Sometimes we ask ourselves what is the right way to face difficulties of life but meantime hours are running out, minutes after minutes, seconds after seconds. I’m sitting here and I’m looking out of my window, I know that I have to get up and leave; I know that I have to go out there. Outside there is the world, the whole world, not only the part I can see from my inner window, out there life is waiting for me, there are thousands new experiences to live and proves to surpass, there are blue skies but also clouds, there are joys and sorrows, enthusiasms and melancholies. Out there there are occasions to chase, battles to face to get better , seas to sail, countries to travel across. Outside life is waiting for me and now I go toward her.



Buon Venerdì!
Happy Friday!

You Might Also Like

16 comments

  1. Very nice pictures.....nice work.

    Ciao, Joop

    RispondiElimina
  2. Comunque sia il modo, vale la pena di essere vissuta fino in fondo...Barbara

    RispondiElimina
  3. Coraggio Valentina! Buon fine settimana!!!!
    :)))
    ஐ Erika ஐ

    RispondiElimina
  4. Dimenticavo:foto splendide!!!

    RispondiElimina
  5. Sai una cosa? queste tue righe m'hanno veramente incantato. Sembri davvero al bivio - e con un gran desiderio e una grande curiosità. E sai, quando hai queste due cose, secondo me è un peccato fare qualsiasi scelta - anche apparentemente 'folle' - che ne impedisca lo sviluppo e la soddisfazione. Ogni volta che ho seguito ciò che mi 'sembrava giusto', più 'opportuno', più 'normale' poi magari è anche andata bene, ma io...? Io ho perso tempo nel non essere stata me stessa e quindi nel non essere felice, e mi ci sono poi dedicata dopo, a questo e alle mie ispirazioni - quando ho compreso che la vita non è eterna, e che quindi rinunciare anche a una minima parte di sé è una perdita grave. Persegui la tua felicità, anche se è follia. Sopravvivere si sopravvive sempre comunque, ma la felicità è una cosa interiore che deriva solo dalla soddisfazione delle proprie aspirazioni. In bocca al lupo, un abbraccio forte :-)

    RispondiElimina
  6. Sono riflessioni di una persona consapevole che si rende conto del mondo che la circonda. Fai bene a farti domande, le risposte che otterrai mettile in ordine in casellario e poi deciderai se saranno utili oppure no. Ogni piccola esperienza lascia qualcosa, piccoli segnali da usare al momento opportuno. Sai che sono con te, vero bimba? Forza.

    RispondiElimina
  7. Queste riflessioni le faccio anche io spesso...trovo questo post molto propositivo ed ottimista...vai che ce la farai perchè sei una ragazza proprio in gamba! Un abbraccio e buon weekend =)

    P.S.:le foto sono magnifiche!

    RispondiElimina
  8. Siamo molto uguali, io e te. I tuoi pensieri, come i miei. Mi sarebbe piaciuto conoscerti nell'esperienza in Trentino. Peccato! :-)
    foto belle come sempre!

    RispondiElimina
  9. Meraviglioso.. Come sempre!!

    RispondiElimina
  10. Complimenti per il post molto bello e le fotografie sono bellissime , tornerò a farti visita

    RispondiElimina
  11. Che meraviglia questa riflessione... ho contemplato ogni parola perché quelle riflessioni le sento mie... come se uscissero dalla mia testa... E poi sai cosa mi piace? che le tue foto esprimono sempre l'immensa vitalità che ti contraddistingue, che ti rende unica. Complimenti Mel... sei speciale!

    RispondiElimina
  12. Sensazioni conosciute.. fin troppo bene!!
    La fuori c'è un mondo che aspetta... già, basterebbe prendere coraggio e fare il primo passo! Per quanto riguarda me, sto solo aspettando QUEL segno che è arrivato ogni volta.. speriamo solo di riconoscerlo!!
    No voglio scoraggiarti, tu non sei a rischio,sei più sveglia di me, ma io alla soglia dei 45 anni ancora non so che voglio fare da grande!

    Bellissime foto!
    Un bacio e un "in bocca la lupo"!

    RispondiElimina
  13. Che bello leggere queste parole e rivedermi in retrospettiva. Avrei potuto scriverle io, parecchi anni fa.
    Forse quello che tu non cogli, e non puoi cogliere perché stai vivendo il momento, è la grande spinta positiva che c'e dentro di te: il mondo per te è oggi un libro ancora tutto da scrivere (da questo deduco che probabilmente sei giovane).
    Le strade sono tutte aperte davanti a te, gli occhi pieni di luce...poi le strade si chiuderanno a una a una; il libro, pagina dopo pagina, verrà scritto, non potrà più essere cancellato e le opportunità diminuiranno.
    Non voglio essere pessimista, ma questa è la vita...goditi questi momenti, anche se il prezzo da pagare è una certa inquietudine e incertezza.
    In bocca al lupo!!
    Simo

    RispondiElimina
  14. "C'è" senza accento...sorry...

    RispondiElimina
  15. Simo: grazie del consiglio :) si, sn giovane, ho 26 anni, e capisco le tue parole. Un giorno in seconda media la madre di una campagna di classe mentre vedeva due ragazzini che litigavano per una cavolata al compleanno di sua figlia ci disse "non perdete tempo a litigare! questi sono gli anni più belli che avete! un domani lo capirete!"..a distanza d anni, capisco bene quelle parole; così come ora capisco le tue :) grazie!

    RispondiElimina

Ogni commento è un raggio di sole.

Blog Archive

I MIEI LETTORI

VISITATORI DEL MONDO CAPOVOLTO

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *