Idiozia in Spagna / Foolish moments in Spain

16:25

Dopo essere stata in India nel 2007, il 2008 è stato l' anno della Spagna. 
Scordatevi la profondità di sentimenti in questa avventura! Solo io potevo andare a finire in un paesino sperduto ad un' ora da Valencia. Lavoravo per una clinica dentistica durante il periodo estivo e in quel dannato paese, Grao de Castellon, ero l' unica italiana in circolazione, salvo dei gelatai che però non abitavano li. L' unica città vicina era Castellon de la Plana, che potete vedere nelle foto qua sotto.

After the experience in India in 2007, 2008 was the year of Spain. You have to forget the deepness of feelings in this adventure!Only me can go to a remore village one hour from Valencia. I worked in a dentist’s surgery during summer period and in that damned place, Grao de Castellon, I was the only Italian person around, except some ice-scream sellers who didn’t live there. The only city near my village was Castellon de la Plana, that you can see in the photos below.
   



Castellon de la Plana 

Un altro posto carino era Sagunt con le sue antiche mura.
An other nice place was Sagunt, with her ancient walls.

Sagunt

Dividevo la casa con un' allegra combriccola di zozzoni: un sudamericano buono e gentile, la sua ragazza rumena dotata di un' espressione perennemente incacchiata con il mondo e nel salotto erano accampati due infiltrati, ovvero la sorella di lui e il suo ragazzo. Si... in casa mia c' era un materasso abusivo in salotto, nello spazio in cui io avrei dovuto mangiare. I miei conquilini non erano normali, tuttavia sono riuscita a scroccare cene e drinks in allegria e questo è stato l' unico motivo per cui non ho fatto esplodere il salotto e i suoi abitanti.


I shared my house with an happy crew of dirty people: a good and kind guy from South America, his girlfriend from Romania, endowed with a face perennially angry with the world and in the living room there were two infiltrators, his sister and her boyfriend. Oh yes, in my house there was an unauthorized mattress in the area where I used to eat. My flatmates were crazy; however, I scrounged some dinners and drinks and this was the only reason why I dind’t blast the living room and its inhabitants.


Valencia


Inoltre, c' era la gara a chi puliva di meno la casa; infatti, loro non sapevano neanche cosa significasse pulire, e io mi sono adeguata all' anarchia che regnava sovrana. Pulivo la mia camera e lasciavo la porta sempre chiusa, in modo che le balle di polvere che pascolavano nel corridoio non entrassero nel mio mondo. In camera mia giravo a piedi nudi, ma fuori di li servivano gli stivali da escursione. Molto spesso avevamo ospiti: le blatte, quei mostri immondi e neri che dovrebbero esistere solo negli incubi. Il primo avvistamento è stato in bagno: nella tazza del water ne usci' una facendo cucù e per lo spavento tra un po' sfondavo la porta con la schiena. I 2 metri per due di quel posto infatti, non mi davano neanche il diritto di sobbalzare di spavento. Un altro momento indimenticabile è stato quando ho cercato di deviare il cammino di una blatta dalla mia camera al salotto. Voglio dire... sei un insetto che ama lo sporco....vai a passeggiare nella stanza di quei due puzzoni. Ed infine, non i può dimenticare la battaglia tra me e una blatta nel corridoio: lei che mi punta dal soffitto, lei che si scaglia contro di me ( eh si.. le maledette sanno volare) e io che la combatto con il DDT in stile Cavaliere dello Zodiaco che affronta una guerra. Risultato: cadavere della blatta in corridoio! Allorchè penso di avviare un esperimento sociale. Quanto durerà il cadavere in corridoio? Qualcuno avrà il buongusto di pulire? Ecco... quel corpo in putrefazione ha resistito 27 giorni in corridoio; la gente era felice anche con quel cadavere in mezzo ai piedi; poi, l' ho tolto io di malavoglia temendo una vendetta da parte delle altre blatte. "Uccidono una nostra amica e si prendono pure gioco del suo cadavere". 

Besides, there was a competion between who cleaned less the house; there was a real anarchy. I adapted myself to this situation; for this reason I cleaned my room and I always closed my door, so that the dust remained outside. Sometimes there were some hosts in our house: the roaches, those black and filthy monsters. The 1st sighting was in the bathroom: one of this went out from the water and I was totally scared. An other important moment was when I tried to divert the walk of a roach from my room to the living room, when dirty people lived. Finally, I can forget the war between me and a roach in the corridor. She headed against me and I fighted her with DDT. Result: a cadaver of a roach in the corridor. In that time I decided to start an social experiment: how long will this body remain there? Will someone in the house clean it? No! That cadaver remained there for 27 days and then, I decided to remove it.

 Il corridoio degli orrori.
The corridor of the horrors.

A parte questo... il lavoro era bello; mi trovavo bene sia con i clienti che con i colleghi ed è stata un' esperienza unica ed interessante!!! Ho imparato bene lo spagnolo e ho appreso una nuova mansione lavorativa. Facevo la receptionist e accoglievo i clienti e questo mi ha permesso di migliorare la lingua. Le mie due colleghe erano molto gentili e stavo spesso con loro anche nei momenti liberi.

However, work was nice and I got on well with my coworkers and the customers; It was an interesting experience!!I improved Spanish language and I learned a new job. I was a receptionist. My two coworkers were nice and I spent a lot of my free time with them.

Barcellona

Alcuni fine settimana li ho passati a Barcellona, dove c' erano due amici che facevano l' Erasmus! Ahhh...beato divertimento nella città catalana!!!!!

Some weekends I went to Barcellona, where my two friends lived for the Erasmus period!Ahhh… happy fun in the catalan city!!!!!

  




Santander 

Ad agosto poi venne una mia amica a trovarmi: Claire. La clinica andava in ferie per due settimane e io avevo pensato di farmi un bel tour spagnolo! Come scelsi le mete? Vidi una rivista nella sala d' aspetto con in copertina una scogliera meravigliosa tipo quelle irlandesi e un cliente mi disse "Esta es Cantabria"... e così decisi di andare la, nonostante le 10 ore di distanza dal mio paese! Ma per me è così che va: una volta che mi giunge l' ispirazione la devo seguire!!!Inoltre, il tecnico delle dentiere, originario della zona, mi diede delle dritte per prendere un autobus diretto! Chi l' avrebbe mai detto che un tecnico delle dentiere avrebbe dato forza vitale ai miei desideri?


In August a friend of mine came to visit me. The surgery was in holiday for 2 weeks and I decided to travel across Spain. How did I choose the destinations? I saw a magazine in the lounge and in a cover there was the image of a fantastic sea cliffs, like those of Ireland. A customer said “Esta es Cantabria” ..so I decide to go there, although It was 10 hours far from my village! I am like this: when I have an idea, I have to follow it! Besides, the technician of the dentures, who came from Cantabria, gave me a tip abou the bus to reach Santander! Who would have thought it that a technician of the dentures could give me a tip?




San Vicente de la Barquera



Picos de Europa

Partimmo alla volta di Santander capoluogo della regione. Questa città è bellissima e non sembra neanche di stare in Spagna!! Ci sono scogliere meravigliose che si affacciano sull’ Oceano e tanta natura. Inoltre, un altro posto fantastico che visitai fu San Vicente de la Barquera con il suo effetto bassa marea e le barche adagiate sulla sabbia! E poi, sempre in zona, Potes, luogo di montagna che ricorda le Dolomiti. Con la funivia siamo salite fino al picco più alto, una meraviglia!


We went to Santander, a beautiful city with wonderful sea cliffs that gave onto the Ocean. Then, we went to a fantastic place, San Vicente de la Barquera, famous for the effect of the high and low tide and to Potes, a mountain place, similar to the Italian Dolomiti. We went to the higher pick with the cableway.



Claire

Pirenei


Dopodichè, siccome io organizzo i viaggi alla carlona, volevamo arrivare sui Pirenei passando per Bilbao, ma li perdemmo il bus e siccome c’era una festa di un santo e gli ostelli erano tutti occupati, l’ unica soluzione fu dormire in una stazione all’ aperto tra i barboni. Cacciati poi dalla polizia, a metà notte ci trasferimmo nella metropolitana al chiuso, ma anche li la polizia ci cacciò e finimmo su una panchina al freddo! Fu una di quelle notti in cui maledici di essere una testa vuota di 22 anni.  



Then, since I organize my trips in a slapdash way, We desidered to go to the Pirenei through Pamplona, but we lost the bus. In that city, there was a celebration and for this reason all the hostels were full. So, we slept in a outside station like tramps. It was one of that night when you curse to be an idiot.


 Ma il giorno dopo, attive come non mai, riprendemmo il viaggio alla volta dei bellissimi paesini sui Pirenei con le loro casette adornate di fiori e ci fu la possibilità di fare delle escursioni grazie alle mappe degli uffici turistici. La tappa finale fu Barcellona, la città perennemente in festa e li ci furono altri momenti di spensieratezza!Questa è stata la mia vita in Spagna nell’ estate del 2008, a suo modo fu un’ esperienza di vita anche quella e quando ci penso, ancora oggi mi viene da ridere ricordando quelle avventure!


We reached the nice villages of Pirenei the day after. It was so beautiful! The house were decorated with colourful flowers! The final destination was Barcellona and we spent funny moments there! This was my life in Spain in summer 2008 and in its own way, it was an experience of life too; when I think about this, I burst into laughter remembering those adventures!

You Might Also Like

23 comments

  1. Mi hai fatto sorridere e mi hai colorato la giornata di tanti colori! :)
    Bellissimo post!!

    RispondiElimina
  2. Anch'io ricordo una vacanza all'insegna dell'avventura. Nel lontano 1995, in Spagna. Probabilmente è un paese che ispira!

    RispondiElimina
  3. Io tra un mese sarò là. Precisamente a Madrid, Barcellona e poi a Minorca! :-)

    RispondiElimina
  4. stavo proprio passando da te....ogni scatto un'emozione. Adoro Barcellona e tutta la Spagna, ma la Catalogna ha un sapore antico e legato alla mia fede politica.....

    RispondiElimina
  5. Lovely photos! I really need to get out on a backpacking trip in Europe. Trade me places? Oklahoma is on day 27 of 100+ degree weather. I'm sure you'd jump right at that! Ha!

    RispondiElimina
  6. E' un piacere guardare i tuoi scatti e leggere delle tue avventure!

    RispondiElimina
  7. Foto bellissime e chissà perché non sono sorpreso delle tue pazzesche avventure...
    Hasta pronto, niña....

    RispondiElimina
  8. Che bello! Fantastica avventura, la vita è questa...un'avventura! Brava.

    RispondiElimina
  9. Non riesco bene a conprendere cosa cerchiamo...in giro per il mondo.... forse il paradiso è dentro di noi??
    Bellime foto.....e Oltre

    RispondiElimina
  10. hai mai pensato a scrivere guide turistiche alternative?

    RispondiElimina
  11. Vedi Vale... oggi quando leggo di queste vostre esperienze, mi vien sempre voglia di dire... ma perchè sono nato così presto... eheheheheh!!! Comunque a parte gli scherzi... deve comunque essere stata una gran bella esperienza quella che hai vissuto... ed anche in questo caso ci hai fatto entrare nel pieno della tua vita del 2008!!!
    Grazie :D

    RispondiElimina
  12. Le foto sono stupende e ricordo con allegria Barcellona, ma secondo me l'anima di una nazione sta nei paesini più piccoli. Dove tu sei stata hai assaporato la vera Spagna. Ciao cara :)

    RispondiElimina
  13. Ciao bimba, rieccomi. Questo tuo viaggio mi ricorda molte cose, non solo la mia esperienza più recente a Barcellona, ma anche un indimenticabile soggiorno ad Angouleme in compagnia di insetti di vario tipo...da paura. Il tuo corridoio degli orrori mi ricorda tanto il mio. Blatte a parte tutto il resto dev'essere stato fantastico. Da come racconti si sente tutto quanto hai raccolto, e mi sembra molto. Ti ho già detto che sei una persona speciale? Un bacio. Acc.. la mia immagine non compare. Sono Tizi di 4 passi

    RispondiElimina
  14. Cetto che ne hai avute di esperienze...
    complimenti per la tua capacità di adattamento e per le foto
    Mari

    RispondiElimina
  15. quante esperienze, quanti viaggi meravigliosi hai fatto??? *__* incredibile!!! mi rendo conto di aver fatto troppo poco fino ad ora... anche io voglio viaggiare... girare per il mondo!!! sono stata in Francia, in Germania, in Inghilterra, in Croazia e... e basta! l'aereo l'ho preso una volta sola e spero di riprenderlo al più presto!!!! :) :) splendidi scatti Mel.... è bello essere partecipi della tua vita!!! ^_^

    RispondiElimina
  16. Ciao Melrose!!
    Non mi parlare di blatte.. che schifezza di insetti, non li sopporto proprio!
    Leggendoti mi vien da dire.. beata gioventù! Io non riuscirei più a dormire in metrò per essere poi cacciata dalla polizia...ma io son vecchietta ormai! ;-)
    Bellissime le foto, (ma che te lo dico a fare!) e bellissima la tua avventura.. sei grande!!
    Un bacione grande gioia!
    :-))

    RispondiElimina
  17. Carissima... deve essere stata proprio una bellissima estate.... cero a volte la convivenza non è facile ma noto dal tuo racconto che ne è valsa la pena e allora... chi se ne frega!!!
    Per le foto non dico nulla.... riesci a fare degli scatti favolosi... si vede che la fotografia è una tua grande passione!!!
    Un'abbraccio cara e al prossimo viaggio....

    RispondiElimina
  18. ma è quella l'età per questi viaggi "improvvisati", belli proprio perché non sono ingabbiati da orari e obblighi: è in quei momenti che ti senti davvero libero, quando puoi disporre del tuo tempo a piacimento! P.S. non mi parlare di convivenza, anche io da studentessa mi sono confrontata con usi, costumi, lingue e religioni diversi dai miei!!!

    RispondiElimina
  19. Grazie mille a tutti! Ogni vostro singolo commento mi ha fatto un piacere enorme :) scusate se vi rispondo solo ora :)
    Davvero ad ognuno di voi: Thank you!!! :)

    RispondiElimina
  20. Scatti meravigliosi, come sempre, e... che ridere voi che andate a dormire nel ricovero per barboni e venite cacciate! Anche i miei viaggi finivano spesso in maniera tragi-comica. Mi sa che ci prenderemmo bene noi due.. ;)

    RispondiElimina
  21. zozzoni?
    Non mi dire...
    Belle foto!

    RispondiElimina
  22. valentina, questo post mi ha fatto morire ti giuro!!! complimenti !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D
      L'ho riletto! Fa sempre ridere ricordare quei momenti di pazzia :D

      Elimina

Ogni commento è un raggio di sole.

Blog Archive

I MIEI LETTORI

VISITATORI DEL MONDO CAPOVOLTO

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *