On the road...

16:28


"Ognuno deve fare la strada da solo. Non ci sono scorciatoie che posso indicare. I libri sacri, i maestri, i guru, le religioni servono, ma come servono gli ascensori che ci portano in su facendoci risparmiare le scale. L'ultimo pezzo del cammino, quella scaletta che conduce al tetto dal quale si vede il mondo sul quale ci si può distendere a diventare una nuvola, quell'ultimo pezzo va fatto a piedi, da soli.
Io provo."

Tiziano Terzani


Per capire dove si sta andando è importante ricordarsi da dove si arriva e la mia strada è partita da questo angolo di paradiso che è Alghero. Nella foto potete ammirare l'acqua cristallina di Lazzareto, spiaggia divisa in grandi e piccole calette a pochi chilometri della città. Certe spiagge italiane non hanno nulla da invidiare al mare delle isole caraibiche. La torre che vedete invece, è una costruzione spagnola fatta erigere nel seicento come torre di controllo e fu scelta come set per la pubblicità della pasta Barilla qualche anno fa. Il nome di questa zona deriva dall'ospedale in cui secoli fa venivano portati i malati di peste provenienti dalla coste francesi per essere curati o trascorrere i loro ultimi giorni di vita. Ora l'ospedale non esiste più, ma rimane il nome Lazzareto per designare la zona.

Vi segnalo anche un articolo che ho scritto qualche giorno fa per il Portale Sardegna e dedicato alla cultura sarda e più precisamente ai Murales di Orgosolo. Lo potete leggere qua


"Everyone has to walk his own way alone. There are no shortcuts that I can give. The sacred books, the teachers, the gurus, the religions need us. However, the last piece of path, the ladder that leads us to the roof from where we see the world on which we can lie to become a cloud, that last piece must be done on foot, alone. 

I try. " 

Tiziano Terzani 

To understand where you're going is important to remember where you come from ad my way started from this corner of paradise that is Alghero. In the photo you can admire the crystal clear water of Lazzareto beach divided into large and small creeks a few miles of the city. Some Italian beaches have nothing to envy to the sea islands of the Caribbean. The tower you see instead, is a Spanish building erected in the seventeenth century as a control tower and it was chosen as the location for the advertising of Barilla pasta a few years ago. The name of this area derives from the hospital where centuries ago, people brought the plague victims from the French coast for treatment or to spend their last days of life. Now the hospital no longer exists, but the name Lazzareto remains to designate the area. 



I also recommend an article I wrote a few days ago for the portal dedicated to Sardinia and Sardinian culture and more specifically to the Murals of Orgosolo. You can read it here.

You Might Also Like

20 comments

  1. Ognuno ha la sua "via stretta" avrebbe detto qualcun altro ;-)

    RispondiElimina
  2. Per andare all'università facevo sempre una salita..si chiama Via dello Scoglio per gli amici e gli arrampicatori mattutini "Scoglietto"... Ho sempre in mente quella strada quando penso alla mia vita.. una bella partenza ma su, più su ancora cose migliori, ma per arrivarci che fatica! Ma poi che soddisfazione! Bellissima foto, di un bellissimo luogo, sognerò di andarci stanotte, sarà la mia immagine positiva prima di dormire :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D che bel commento!
      E mi fa piacere che la foto ti abbia dato una sensazione positiva :D

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Leggo le parole di Terzani al momento giusto, quando so che mi doneranno un sorriso nei momenti più duri. Ancora non è arrivato il "momento giusto" per leggere un suo libri ma i tempi sono maturi, sento che tra poco sarò pronta per farlo =)
    Ti faccio i miei complimenti per l'articolo, questi murales sono davvero belli! E le tue foto sempre stupende, mi incantano.
    Ti auguro, di cuore, un felice volgere della settimana e ti abbraccio.
    Mi mancava troppo leggerti e vedere le tue foto e sapere cosa combini in questo periodo! =) A presto.

    RispondiElimina
  5. L'importante, per quanto una strada sia ripida o stretta, è mai guardarsi indietro nè avanti. Ma focalizzarsi sul momento attuale e partire da lì :) Come in una strada di montagna ;)
    Io oggi, dopo un anno e mezzo, risentirò l'aria di casa :) Non è pulita come la tua, ma un po smoggosa, ma è pur sempre la mia patria natia :D

    RispondiElimina
  6. Proprio ieri sono passata davanti ad un ponte sulla cui cima si arrivava dopo aver salito molti gradini che io percorrevo ogni mattina quando frequentavo la scuola superiore e, ripensando a quante volte salivo lassù preoccupata per le interrogazioni e le verifiche scritte, mi son detta: "Ne hai fatta di strada Erika..." Così farai tu un giorno cara Vale!
    Splendidi i colori della prima foto, i murales ho avuto la fortuna di vederli dal vivo come ti ho già detto un'altra volta e complimenti per il tuo articolo che ho letto con molto interesse. Forza!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte i post cadono proprio a fagiolo :D
      Grazie mille Erika :)

      Elimina
  7. Come dar torto alle parole del mio illustre omonimo. Tutto dipende dall'inclinazione che vogliamo dare alla nostra vita: quali sono le nostre priorità, quanto vogliamo soffrire, quanto possiamo dare a noi stessi in termine di tempo, luogo, spazio? Se solo potessimo avere le risposte alle nostre mille domande...

    RispondiElimina
  8. Questo passo di Terzani e le tue foto sono da brividi! Che bello il tuo blog!
    Sara

    RispondiElimina
  9. Non sono mai stata in Sardegna, ma di quello che conosco del mare italiano (sopratutto quello siciliano), non lo cambierei con nessun altro al mondo. Buona domenica e godeti la tua bella terra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio vero..condivido :)
      Ciao Helena :)

      Elimina
  10. vedrai che dovunque i tuoi passi ti porteranno, sarà valsa la pena di aver fatto tanta strada. Il tuo entusiasmo per tutto ciò che fai è una risorsa preziosa: non perderlo mai.

    RispondiElimina
  11. I am sure this piece of writing hhas touched aall the internet
    viewers, its really really good post oon building up new website.


    Here is my blog post Gaming Updates

    RispondiElimina

Ogni commento è un raggio di sole.

Blog Archive

I MIEI LETTORI

VISITATORI DEL MONDO CAPOVOLTO

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *