Indian memories

14:22


 India 03-08-2007

"Nel pomeriggio in uno dei villaggi in cui siamo andate hanno preparato uno spettacolo di danza per noi! Appena siamo arrivate si sono privati delle loro panche colorate per farci sedere, mentre tutti loro stavano in piedi o per terra. Incredibille il senso di ospitalità che hanno queste persone, non hanno quasi nulla ma per farti sentire a tuo agio si privano di quel poco che hanno! Lo spettacolo è iniziato con alcuni bambini che si sono scatenati su musiche indiane ma anche occidentali! Poi le donne si sono esibite in una danza tipica con delle particolari nacchere! Durante lo spettacolo ho fatto amicizia con dei bambini del villaggio; ci esprimevano un po' a gesti, un po' con le poche parole della loro lingua che conoscevo (il dialetto telegu), un po' in inglese! Hanno cercato di insegnarmi a fischiare in un modo strano che usavano loro e io gli ho insegnato a schioccare le dita! Se non ci riuscivano gli facevo sfregare le mani con forza sui pantaloni, come se fosse una magia, e poi li invitavo a riprovare! La forza della suggestione faceva si che ci riuscissero! Era divertente! Stavano ridendo come matti e ad un tratto il maestro li ha allontanati da me con la bacchetta credendo che mi stessero disturbando!Nonostante tutto non si sono arresi, da lontano cercavano di farsi notare da me schioccando le dita di continuo e non si sentiva altro sche schiocchi e risate! Prima di andare via sono venuti a dirmi in inglese che ero "Wonderful and beautiful" e una "special friend"; sono bastate poche ore per diventare speciale ai loro occhi! Il bello è stato quando stavamo lasciando  il villaggio, poiché si sono messi a rincorrere la jeep, schioccando le dita come gli avevo insegnato e urlando il mio nome con tutta la forza di cui erano capaci! Il fatto è che parti per un'avventura che pensavi non fosse fatta per te..e poi improvvisamente scopri che in realtà il tuo destino era proprio quello: partire e accorgersi che non potevi essere in un posto migliore!"


India 03/08/2007

"In that afternoon we went to the villages where people prepared a dance show for us! As soon as we arrive they offered us their colored benches to sit down while they were all standing or on the ground! It's incredible the sense of hospitality that these people have: they have almost nothing but they try to offer us their little things! The show began with some children who danced on Indian music! Then the women have performed in a dance with typical castanets! During the show I made friends with the children of the village, we spoke with gestures, with a few words of their language I knew (the Telugu dialect) and finally in English! They tried to teach me to whistle in a strange way they used and I taught him to snap his fingers! If they could not, I made him rub his hands firmly on his pants, as if it were a magic, and then inviting them to try again! The power of suggestion made that we will succeed! It was fun! They were laughing like mad and suddenly the teacher turned them away from me with his wand, believing that they were disturbing me! Despite this they did not give up, trying to get noticed from a distance, they continued snapping his fingers and we could hear only snaps and laughter! Before leaving they came to me and they told me in English that I was "Wonderful and beautiful" and a "special friend"! I need only a few hours to become special! Amazing! The great thing was when we were leaving the village, since they started chasing the jeep, snapping his fingers as I had taught and yelling my name with all the force they were capable of! The fact is that you start an adventure that you thought it was not made for you .. and then suddenly you discover that your destiny was just that: go and see that you could not be in a better place! "


You Might Also Like

9 comments

  1. Bei ricordi di un'esperienza positiva della tua vita.
    Bacio.

    RispondiElimina
  2. Mi son venuti i brividi... ti dico solo questo. :)

    RispondiElimina
  3. bellissima pagina di diario... :)

    RispondiElimina
  4. Ho l'immagine di quei ragazzini che schioccano le dita con te, complici di un gioco divertente. Sono emozioni che ti riempiranno il cuore a lungo. " partire e accorgersi che non potevi essere in un posto migliore!" lo credo davvero. Un bacio ciao bimba.

    RispondiElimina
  5. .... un bellissimo racconto non c'è che dire!!!

    RispondiElimina
  6. Un prezioso brano del tuo passato.

    RispondiElimina

Ogni commento è un raggio di sole.

Blog Archive

I MIEI LETTORI

VISITATORI DEL MONDO CAPOVOLTO

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *